Categoria: EDITORIALINEWSSPORT

Tour de France, perquisizione della polizia nell’hotel della Bahrain-Victorious di Damiano Caruso

Alle 5:30 del mattino la polizia danese ha eseguito una perquisizione nell’hotel della Bahrain-Victorious, squadra in cui corre il siciliano Damiano Caruso

Vigilia del Tour de France turbolenta per il Team Bahrain-Victorious del siciliano Damiano Caruso. A poche ore dalla partenza ufficiale con la crono di Copenaghen (13.2 km), la squadra ha comunicato la perquisizione da parte della polizia danese presso il proprio albergo alle ore 5:30 del mattino. Azione sollecitata dalle autorità francesi. “Gli ufficiali – si legge in un comunicato della squadra stessa – hanno perquisito tutti i veicoli della squadra, e le stanze di atleti e staff. La squadra ha collaborato pienamente a tutte le richieste, il tutto è stato completato in due ore e non è stato sequestrato niente. La squadra ora si concentrerà sul Tour e non farà ulteriori commenti“.

Già a inizio settimana la squadra era stata oggetto di perquisizioni. Quanto accaduto riporta alla mente l’azione della procura di Marsiglia condotta durante lo scorso Tour de France per una inchiesta preliminare su “acquisto, trasporti, detenzione e importazione di una sostanza o di un metodo vietato ai fini dell’utilizzo sportivo senza prescrizione medica“, che finora non aveva avuto seguito.