Categoria: CALABRIAEDITORIALINEWSREGGIO CALABRIA

Mediterranean Life, l’appoggio di Aci Reggio Calabria: “sosterremo il progetto, può essere volano di turismo”

L’imprenditore reggino Pino Falduto ha partecipato all’ultima riunione della commissione Turismo e Cultura dell’Aci di Reggio Calabria, illustrando i dettagli del progetto di attrazione turistica “Porto Bolaro, Mediterranean Life”

Il progetto del Mediterranean Life potrebbe rilanciare la periferia sud di Reggio Calabria e diventare polo di attrazione legato al turismo e al diportismo. E’ quanto ritiene l’imprenditore reggino Pino Falduto, che ha partecipato all’ultima riunione della commissione Turismo e Cultura dell’Aci di Reggio Calabria. Il tavolo è stato coordinato dal presidente della commissione, Carmelo Caridi. Presente anche il presidente dell’Aci Reggio Calabria, Giuseppe Martorano.

Come detto, sono stati illustrati i dettagli del progetto di attrazione turistica “Porto Bolaro, Mediterranean Life”. Falduto ha evidenziato come “dall’attuale struttura già esistente nel borgo di Pellaro, potrà nascere una grande e moderna realtà destinata al turismo e ai servizi generali legati al diportismo, con la realizzazione di oltre 200 posti barca, oltre alla realizzazione di un terminal per l’attracco di navi da crociera, elementi strategici per far conoscere ulteriormente il nostro territorio e valorizzarlo anche dal punto di vista culturale”. “La realizzazione del porto turistico di Porto Bolaro – scrive sui social Pino Falduto – costituirà, inoltre, una forte leva per la crescita delle imprese legate alle attività di supporto al turismo da diporto e crocieristico”.

Il progetto in generale “è stato curato nel rispetto del paesaggio circostante, e si potrà realizzare utilizzando le moderne tecnologie ingegneristiche già viste nelle più importanti città del Mondo che si affacciano sul mare”. La commissione Turismo e Cultura dell’Aci ha quindi condiviso il progetto, ritenendolo di grande interesse per lo sviluppo del comprensorio, anche dal punto di vista occupazionale. L’imprenditore reggino ha ricordato anche che all’idea si potrà aggiungere un progetto che valorizzi oltremodo l’aeroporto dello Stretto, “realizzando una stazione ferroviaria ad hoc, insieme al definitivo potenziamento del pontile a mare, in modo da integrare al meglio ogni accesso allo scalo del Tito Minniti”. Per tanto la commissione, anche su invito dell’imprenditore Pino Falduto, si è detta pronta a sostenere il progetto Mediterraneo Life, “affinché possa ottenere il necessario supporto per la realizzazione”.