Categoria: CALABRIAEDITORIALIFOTO & VIDEOFoto CalabriaFoto Reggio CalabriaGalleryINTERVISTENEWSREGGIO CALABRIA

Reggio Calabria: Diabolik, Tex, Corto Maltese, Supereroi americani e giapponesi, alla Biblioteca Comunale l’inaugurazione della mostra “Il fumetto in biblioteca” [FOTO e INTERVISTE]

Reggio Calabria: terzo momento espositivo nell’ambito del “Progetto De La Fontaine”, alla Villetta De Nava l’inaugurazione della mostra “Il fumetto in biblioteca”. Le immagini

E’ stata inaugurata questa mattina presso la Villetta De Nava della Biblioteca Comunale di Reggio Calabria la mostra “Il fumetto in biblioteca”, la quale offre un panorama, di necessità sintetico, sia del fumetto (comics in inglese e manga in giapponese) che dei più conosciuti e celebri cartoni animati (cartoons o anime) che spazia dai fumetti italiani (Diabolik, Tex, Corto Maltese, Cocco Bill, la Pimpa) …. a quelli belgi e francesi (Asterix, Tin Tin, Puffi, Boule et Bill, Gaston Lagaffe, Lucky Luke), all’argentino Mafalda, fino ai Supereroi americani e giapponesi e a Kassassuk, fumetto della Groenlandia. E non poteva ovviamente mancare Walt Disney con i suoi personaggi che hanno accompagnato tante generazioni di giovani lettori. Alla mostra anche un pannello di un giovane artista, Leonardo Manganaro, detto Leo, che per l’Associazione di Volontariato Agi-Duemila, ha realizzato il calendario 2022, illustrando i dodici mesi dell’anno.

Il dott. Carmelo Caridi, responsabile della Biblioteca Comunale, ai nostri microfoni, spiega: “il nostro impegno va avanti senza sosta. La mostra di oggi è promossa congiuntamente dal Comune, dal Garante per l’Infanzia della Città Metropolitana, dall’Associazione Anassilaos, dalla Biblioteca De Nava ed è il terzo momento espositivo nell’ambito del “Progetto De La Fontaine”.

Il dott. Stefano Iorfida, Stefano Iorfida, presidente dell’Associazione culturale Anassilaos, sottolinea che la mostra ha “il patrocinio con il Consolato francese di Napoli ed ha l’obiettivo di raggiungere i giovani per incentivarli alla lettura e per approfondire temi che possano interessare ai ragazzi. Purtroppo a causa delle scuole chiuse non abbiamo raggiunto il pieno che ci aspettavamo. Da sottolineare che la mostra si può visitare tramite invito e prenotazione, sino al 27 gennaio, telefonando alla biblioteca”.

In alto la FOTOGALLERY completa.

Foto di Salvatore Dato / StrettoWebmore
Foto di Salvatore Dato / StrettoWebmore
Foto di Salvatore Dato / StrettoWebmore
Foto di Salvatore Dato / StrettoWebmore
Foto di Salvatore Dato / StrettoWebmore
Foto di Salvatore Dato / StrettoWebmore
Foto di Salvatore Dato / StrettoWebmore
Foto di Salvatore Dato / StrettoWebmore
Foto di Salvatore Dato / StrettoWebmore
Foto di Salvatore Dato / StrettoWebmore