Categoria: EDITORIALINEWSSICILIA

Trovata morta nel letto di casa: insegnante siciliana di 27 anni colpita da infarto fulminante

La donna era originaria di Augusta, in provincia di Siracusa, mentre l’episodio è avvento a Cernusco Lombardone (provincia di Lecco), dove lavorava in una scuola elementare come maestra di sostegno

Una tragedia ha colpito la Sicilia nelle scorse ore. Vanessa Lisitano, maestra siciliana delle scuole elementari, è stata trovata senza vita nella sua casa. La triste vicenda è avvenuta a Cernusco Lombardone, in provincia di Lecco. L’insegnante, solo 27 anni, lavorava come insegnante di sostegno alle elementari nella città lombarda. La donna era originaria di Augusta, in provincia di Siracusa. È stata trovata senza vita nel suo letto nella notte tra sabato e domenica. Secondo quanto riporta la stampa locale, sarebbe stata colpita da un malore mentre si trovava nel suo letto.

La giovane, infatti, è stata ritrovata dai vigili del fuoco e i carabinieri che, allertati dai familiari che non riuscivano a mettersi in contatto con la ventisettenne, hanno dovuto sfondare la porta per entrare dentro l’appartamento. E fare cosi la macabra scoperta. I funerali si terranno sabato 22 gennaio ad Augusta, nella chiesa di Cristo Re. Sui social tanti post di cordoglio, tra cui uno molto commovente di un amico:

“Siamo presi da tante cose, tutti i giorni corriamo, andiamo… Poi, ti capita all’improvviso una notizia.. che ti spezza il fiato! Una Ragazza di 27 anni che conosci è venuta a mancare improvvisamente!! Ti rendi conto in un attimo quanto sia distruttivo scoprire quanto sia breve ed imprevedibile la nostra vita.
Io ho conosciuto Vanessa Lisitano da piccolina, facevo catechismo a questi ragazzini della terza elementare, lei era una di queste faccette che ho seguito per circa 10 anni… Una ragazza brillante, vivace, solare e instancabile! Ci siamo incontrati da poco e anche dietro quella mascherina mi aveva sorriso! Non si può capire fino in fondo quanto sia importante incontrarsi, salutarsi, abbracciarsi, quanto sia importante vedere le persone negli occhi e dire profondamente Ti voglio bene, o dire… Come stai? Tutto bene? Perché si scopre sono nei momenti difficili la vera essenza dell’amicizia, dell’amore e si scopre quanto sia importante anche una telefonata o un messaggio!
Adesso penso profondamente alla sua famiglia, al momento difficile che stanno attraversando, al peso infinito di scoprire che la propria figlia non arriverà a realizzare i propri sogni, non arriverà ad accarezzare i figli che poteva avere, a sposarsi, a realizzarsi e credo che non ci sono parole per una madre che deve dire addio alla propia bambina…
Adesso l’unica cosa che mi viene in mente e di dire a tutti, chi mi ascolta, mi segue, mi legge, di non lasciare mai nulla in sospeso, di non andare a letto con un rancore nel cuore, di vivere la giornata come fosse l’ultima… Che le parole più belle risuonino nella notte e che tuo riposo sia sereno. Riposa in pace Vanessa, la tua vita sarà splendente lassù nel cielo. Ti voglio bene”, scrive in post sui social l’amico Dario Rattizzato.