Categoria: EDITORIALINEWSNOTIZIE DALL'ITALIA

The Lancet: “Lombardia sconvolta dal Covid per l’inconsistenza della Regione e del Governo, cittadini messi di fronte all’orrore”

“The Lancet” ci va giù dura contro Governo italiano e Regione Lombardia in merito alla gestione Covid nel territorio lombardo in occasione della prima ondata

La rivista scientifica inglese “The Lancet” è andata giù dura contro Governo italiano e Regione Lombardia in merito alla gestione Covid nel territorio lombardo in occasione dello scoppio della pandemia nel nostro paese: “La popolazione della Lombardia – si legge – fu sconvolta dagli eventi e dall’inconsistenza della risposta da parte della sanità pubblica e delle autorità di governo, oltre che da un piano pandemico obsoleto e non attuato. I cittadini lombardi – scrivono gli autori Chiara Alfieri, Marc Rgrot, Alice Desclaux e Kelley Sams nell’articolo intitolato ‘Riconoscere gli errori del governo nella gestione della sanità pubblica in risposta al Covid 19’ vennero messi di fronte all’orrore: ai propri affetti morti in casa senza cure e soli in ospedale e alla scarsità di ossigeno e bombole e alla confusione nell’identificare i corpi cremati. La decisione di non creare la zona rossa ad Alzano e Nembro da parte del Governo e della Regione Lombardia quando il Covid-19 fu diagnosticato ad alcune persone alla fine del febbraio 2020 viene vista come direttamente responsabile della diffusione dell’infezione in altre città attraverso la provincia di Bergamo (in modo particolare la Val Seriana) e poi in tutta Europa”.