fbpx

Reggio Calabria, oltre 200 milioni per l’edilizia scolastica. Versace: “azioni concrete per scuole più sicure e moderne” [FOTO]

  • Foto di StrettoWeb
    Foto di StrettoWeb
  • Foto di StrettoWeb
    Foto di StrettoWeb
/

Reggio Calabria: oltre 200 milioni per l’edilizia scolastica. Presentato a Palazzo Alvaro il piano della Metrocity, Versace: “nessun libro dei sogni, azioni concrete per scuole più sicure e moderne”

Un piano di investimenti ambizioso e di lungo respiro, un’azione decisa che ha l’obiettivo di ridisegnare la mappa dell’edilizia scolastica del territorio reggino in chiave moderna, sostenibile e innovativa. Scuole, dunque, nuove, più sicure e finalmente capaci di offrire spazi adeguati per la didattica, la formazione e l’attività sportiva. Da questi presupposti si sviluppa il percorso avviato dalla Città metropolitana attraverso lo stanziamento di risorse pari a oltre 200 milioni di euro per le scuole di tutta la provincia. Interventi in parte già realizzati e altri in fase di definizione nel quadro di un piano complessivo i cui dettagli sono stati illustrati a Palazzo “Corrado Alvaro” dal Sindaco ff della Città Metropolitana Carmelo Versace e dal Dirigente del Settore Edilizia Giuseppe Mezzatesta.

“Oggi abbiamo illustrato il risultato di un lavoro che nasce da un’attività di pianificazione che l’Ente conduce ormai da tempo. E’ qualcosa di estremamente concreto che ha dato i suoi frutti già in queste settimane attraverso le inaugurazioni di istituti scolastici e impianti sportivi avvenute nel territorio metropolitano come Locri e Cittanova solo per citarne gli ultimi esempi”, ha affermato il Sindaco ff, Versace che ha poi aggiunto: “Tanto altro è ancora in cantiere sempre con l’obiettivo di rendere sempre più confortevoli e sicure le scuole frequentate dai nostri studenti. Non a caso una parte significativa di queste risorse è destinata ad un’approfondita attività di verifica degli istituti scolastici e all’adeguamento degli stessi edifici alle vigenti normative. E tanto lavoro riguarda inoltre la componente, per noi irrinunciabile, dell’impiantistica sportiva poiché troppo spesso in passato si sono costruite scuole senza considerare questo fondamentale tassello. Oggi non è più così e le palestre o, in alcuni casi veri e propri impianti sportivi polifunzionali, sono parte integrante dell’edilizia scolastica, rappresentando un punto di riferimento non solo per la comunità degli studenti ma per tutto il territorio, in particolare associazioni e realtà sportive che soffrono proprio la carenza di spazi e strutture adeguate. L’investimento di 200 milioni della Città metropolitana – ha poi concluso Versace – rappresenta anche un fattore di spinta per l’economia e l’occupazione del territorio poiché le opere e i relativi cantieri che stanno sorgendo e che prenderanno il via nei prossimi mesi, determineranno un indotto economico rilevante per il nostro territorio”.

Mai prima d’ora questo Ente aveva progettato e definito un piano di investimenti di questa portata, ha poi spiegato il Dirigente Mezzatesta, “risorse che abbiamo intercettato attraverso il Ministero dell’Istruzione e in minima parte da fondi metropolitani. Ciò significa che abbiamo costruito nel tempo un percorso amministrativo virtuoso che ci vede operare con grande attenzione sui bandi che ci vengono proposti e nel contempo anche sulla capacità di spesa dei fondi. Queste risorse sono poi confluite nel Pnrr quindi noi abbiamo tutte le programmazioni vincolate all’obbligo di appaltare le opere finanziate entro la fine del 2022 e di realizzarle entro maggio 2026. Una sfida enorme ma che pensiamo di poter affrontare in ragione del grande impegno profuso da tutta la struttura e dal personale che opera al suo interno e che oggi, non a caso, abbiamo voluto al nostro fianco per la presentazione di questo piano”.