fbpx

Speranza, Letta e Conte, il tweet è uguale e scatena l’ilarità sul web: “AAA cercasi social media manager”

tweet identico speranza letta e conte

Identico tweet allo stesso orario: il messaggio di Roberto Speranza, Enrico Letta e Giuseppe Conte scatena la solita ilarità e ironia del bellissimo mondo di web e social

Il web è un mondo bellissimo. I social sono un mondo bellissimo. Non sfugge niente, non se ne scappa. E così, oggi, una normalissima, banalissima e noiosissima giornata di gennaio trasforma la routine quotidiana entrando di prepotenza tra le notizie sul Covid e quelle sul Co…lle. Roberto Speranza, Enrico Letta e Giuseppe Conte – anzi i loro (o il loro?) social media manager – hanno infatti ben deciso di twittare un messaggio uguale, identico, allo stesso orario (10.04): “Ottimo incontro. Lavoreremo insieme per dare al Paese una o un Presidente autorevole in cui tutti possano riconoscersi. Aperti al confronto. Nessuno può vantare un diritto di prelazione. Tutti abbiamo il dovere della responsabilità”, è il testo del tweet.

Non poteva non mancare l’ilarità e l’ironia del bellissimo mondo dei social. Tantissimi, infatti, sono i tweet in proposito, con l’hashtag #tutti a predominare. Gli utenti si chiedono infatti perché l’hashtag sulla parola #tutti e perché solo da parte di Conte. “AAA Cercasi tre Social Media Manager distinti per tre leader politici distinti di tre partiti distinti! Che disagio!”, si legge. “L’hastagh #tutti mi ricorda l’ultima scena del primo episodio di Ricchi ricchissimi…praticamente in mutande – si chiede un utente – quando Pippo Franco va in carcere e la moglie gli dice “ti veniamo a trovare tutti!” e lui “come tutti?” e Mordini Ermanno detto Batacchio dice “TUTTI”. “Letta, Conte e Speranza potevano invitare anche Berlusconi, Salvini e Meloni. Tanto sono già #tutti d’accordo: eleggeranno Draghi. La partita che giocano la vince chi potrà rivendicarlo. Quelli che vedete sono siparietti comici, non c’entrano niente con la #responsabilità”, si chiede un altro utente, convinto che si tratti solo di un siparietto e che sono già tutti d’accordo. Sulla questione interviene anche Luca Bizzarri: “Ma minchia. Ma minchia. La cosa che mi fa più ridere è #tutti. Sono davvero irrecuperabili”, scrive.