fbpx

Super Green Pass, cosa cambia da domani: i chiarimenti su trasporti per studenti, le misure per musei, cerimonie, ristoranti. Le Faq del Governo

green pass trasporti

Super green pass, cosa cambia dal 6 dicembre: le nuove misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da Covid-19 introdotte dal DL n.172/2021

Dal 6 di dicembre in tutta Italia entra in vigore il Super Green Pass rafforzato. Questo fatto andrà a incidere soprattutto su chi non sarà vaccinato (oppure guarito dal Covid-19) e quindi si troverà di fronte diversi divieti in più, anche se dotato di Green Pass semplice (o di base), ovvero quello che si ottiene in seguito a un tampone e vale 48 ore se antigenico, 72 se molecolare. La vaccinazione sarà comunque obbligatoria dal 15 dicembre per gli insegnanti, il personale amministrativo della Sanità e chi opera nel soccorso pubblica, militari e corpi di polizia. La nuova certificazione verde rafforzata avrà una durata di 9 mesi. Negli ultimi giorni ci sono stati diversi dietro-front da parte del Governo, come ad esempio quello su musei, matrimoni e cerimonie, oppure per quanto riguarda fiere e parchi divertimento. Nessun cambiamento, invece, per quanto riguarda i trasporti, con gli studenti che da domani dovranno esibire il lasciapassare per poter usufruire dei mezzi pubblici. Vediamo quindi quali saranno le regole in vigore da domani, lunedì 6 dicembre, quello che si può fare o no a seconda del tipo di Green Pass posseduto:

Cosa si può fare senza alcun tipo di Green Pass (né quello da tampone né il “Super” da vaccino o guarigione):

  • Uscire di casa per fare qualsiasi attività all’aperto
  • Recarsi in qualsiasi negozio
  • Recarsi nei centri commerciali
  • Recarsi presso barbieriparrucchieri ed estetisti
  • Andare in chiesa o in qualsiasi altro luogo di culto
  • Accedere in ogni tipo di ufficio pubblico come banche, poste o uffici comunali
  • Recarsi presso studi tecnici come medici, commercialisti, avvocati e liberi professionisti
  • Accedere in bartavole caldefast food, pub e qualsiasi locale della ristorazione consumando al bancone
  • Sedersi nei tavoli all’aperto, in gazebo e dehors, di qualsiasi ristorantebarpizzeriatrattoria e ogni tipo di locale della ristorazione
  • Praticare sport, anche di squadra e di contatto, come giocare a calcetto, a basket, padel, tennis, qualsiasi disciplina all’aperto

Cosa si può fare, in più, con il Green Pass base, cioè quello che si può ottenere anche con un tampone negativo e vale 48 ore se è tampone antigenico rapido e 72 ore se è tampone molecolare:

  • Recarsi sul posto di lavoro
  • Partecipare a congressi e fiere
  • Visitare musei
  • Partecipare a matrimoni e cerimonie
  • Andare nei parchi divertimento
  • Utilizzare i mezzi di trasporto (aerei, treni, navi) anche pubblico locale (bus, tram, metro, traghetti, aliscafi)
  • Andare in alberghi e strutture ricettive, usufruendo anche dei servizi di ristorazione al chiuso di questi alberghi da clienti (ad es. un turista che pernotta in un albergo, può andare al ristorante di quell’albergo anche se è al chiuso, con il solo tampone negativo e senza la vaccinazione)
  • Praticare sport al chiuso, in palestre o palazzetti
  • Utilizzare gli spogliatoi e le docce degli impianti sportivi
  • Fino al 6 dicembre e dopo il 15 Gennaio, in zona bianca, con il tampone negativo è possibile anche recarsi in staditeatricinemadiscotechefierespettacoli e grandi eventi

A cosa serve, allora, il Super Green Pass limitato a vaccinati e guariti?

  • Dal 6 dicembre al 15 gennaio esclusivamente per locali della ristorazione al chiusostaditeatricinemadiscotechespettacoli e grandi eventi in tutt’Italia
  • Prima del 6 dicembre e dopo del 15 gennaio sempre e solo per locali della ristorazione al chiuso, stadi, musei, teatri, cinema, discoteche, fiere, spettacoli e grandi eventi ma soltanto in Regioni che eventualmente si troveranno in zona gialla o zona arancione (comunque con ulteriori limitazioni di capienza)

Cosa cambia per tutti (anche con Super Green Pass) in zona gialla:

  • mascherina obbligatoria anche all’aperto
  • nei tavoli dei locali della ristorazione ci si può sedere al massimo in 4.

Trasporti: Green Pass obbligatorio per gli Over 12, quindi anche studenti superiori e universitari

Nessun cambiamento da parte del Governo sul tema del Green Pass sui trasporti. Secondo quanto si legge nel documento del governo, la Certificazione Verde resta sarà necessaria per salire sui mezzi pubblici (bus, metro e tram) per gli studenti delle scuole superiori e istituti tecnici superiori. La misura sarà valida anche per gli studenti universitari (sarà necessario il green pass, anche quello base che si può ottenere con tampone rapido o molecolare). Secondo gli ultimi dati a disposizione (2019) gli studenti che utilizzano i mezzi pubblici sono il 32,4% (oltre 3 milioni). A frequentare scuola media e superiore sono oltre 4 milioni e considerato che oltre circa 3 milioni quelli vaccinati, vuol dire che oltre un milione di studenti non hanno completato o non hanno ancora iniziato il ciclo vaccinale. Esclusi da queste misure gli Under 12, ovviamente, per i quali non è ancora stata avviata la campagna vaccinale. Significa comunque che circa il 25% dovrà esibire il Green Pass (tampone o vaccino) per poter usufruire dei mezzi pubblici.

green pass trasporti studenti