fbpx

Reggina: ancora voci societarie, ma (anche questa volta) non è vero nulla

reggina-frosinone taibi gallo Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

Il riferimento è all’indiscrezione rilanciata nelle ultime ore riguardante un presunto interessamento del presidente dell’Fc Lamezia Terme, Felice Saladini, ad entrare nel club amaranto: non c’è nulla, come verificato dalla nostra redazione

Avremmo potuto anche evitare di scrivere qualcosa, smentendo una notizia non riportata o rilanciata da noi, ma – vista l’ultima settimana turbolenta – ne vogliamo approfittare per fare chiarezza su alcune vicende, chiudendo definitivamente nel cassetto il continuo vociare che poco ha a che fare con il campo. Il riferimento è alla Reggina e all’indiscrezione rilanciata nelle ultime ore riguardante un presunto interessamento del presidente dell’Fc Lamezia Terme, Felice Saladini, ad entrare nel club amaranto. Una news che, unita a quelle degli ultimi giorni, non fa altro che alimentare discussioni e dubbi che in realtà non dovrebbero esistere. E non dovrebbero esistere perché non c’è nulla. Questo, quantomeno, è emerso dalle opportune verifiche effettuate dalla redazione di StrettoWeb da fonti di entrambe le società. Una verifica, comunque, più o meno dall’esito scontato, considerando anche le parole del presidente Gallo di qualche giorno fa (“la Reggina non è in vendita”), ma anche la volontà di non far entrare nessun altro in società. Ma una verifica che, da giornalisti, andava fatta e se ritenuto utile anche riportata per fare chiarezza in un momento in cui i tifosi ne sentono di ogni.

Le uniche voci che dovrebbero però sentire, i tifosi, sono quelle dei vertici societari. Hanno già parlato, e anche più volte, e hanno detto tutto. E, al di là di quelli che possono essere gli sviluppi futuri, le rassicurazioni ci sono state e quelle contano al momento. A Reggio Calabria – dopo anni bui, in cui il primo pensiero era sapere quanti punti di penalizzazione avessero inflitto al club e in cui la società era nominata più nelle aule dei tribunali che nel rettangolo verde – finalmente si è tornato a parlare solo e soltanto di calcio e di campo. Nessuno sa cosa possa riservare il futuro, ma di certo ad oggi bisogna godersi il presente. Il presente si chiama Serie B, si chiama squadra che viene da tre sconfitte di fila ma che ha bisogno di certezze e sicurezze per tirarsi fuori da un periodo negativo. Questo, per tornare a sognare insieme proprio a loro, ai tifosi.