fbpx

Polistena, “mayday”! Ciampino Aniene passa 2-5 a Reggio Calabria: pesano l’assenza di Creaco e il rosso a Diogo

Polistena-Eboli

La Cormar Futsal Polistena cede 2-5 contro Ciampino Aniene: gli aeroportuali rimontano l’iniziale svantaggio e dilagano nella ripresa

Un anticipo per chi ha voglia di non fermarsi e raccogliere altri punti. Torna la Serie A di Futsal e il palazzetto Polivalente “Bruno Attinà” di Lazzaro ospita il match casalingo della Cormar Futsal Polistena impegnata nella sfida della 10ª Giornata contro Ciampino Aniene. I reggini vengono dal successo in trasferta sul campo del Matera, vittoria ‘rovinata’ dalla penalizzazione subita in settimana per il ‘caso Silon’ della passata stagione. La società ha già espresso la volontà di fare ricorso. Grande momento di forma invece per Aniene che viene da 3 successi consecutivi che hanno permesso ai laziali di salire fino al terzo posto in classifica.

Neanche il tempo di iniziare che Parisi è subito protagonista in negativo e poi in positivo: il portiere reggino sbaglia un passaggio, ma poi si supera con una grande parata su Portuga. Parisi risponde presente anche su Guti e Pina nei due tentativi successivi. Al 5’ minuto, alla prima occasione utile, è il Polistena a passare in vantaggio: Eric sfrutta una disattenzione difensiva avversaria e conclude di prima intenzione per la rete che vale l’1-0. La partita si mette sui binari del Polistena che si chiude bene in difesa e poi riparte sfiorando il doppio vantaggio al 13’ quando Maluko resiste di fisico su Portuga e serve Diogo che non trova la porta calciando dal limite destro dell’area. Aniene torna a farsi vivo in attacco con uno schema su corner: palla morbida al limite dell’area, coordinazione perfetta di Pina che spara un missile destinato a spegnersi sotto l’incrocio, ma Parisi vola e devia in angolo. Nel finale di primo tempo però l’Aniene la ribalta: prima il gol di Wilde che devia sottomisura un calcio di punizione, poi il 2 volte campione del mondo brasiliano serve l’assist per Ferretti che in spaccata firma l’1-2 sul quale si va a riposo.

Nella ripresa i calabresi provano subito a spingere sull’acceleratore, ma a parte il palo esterno di Eric, i pericoli per la porta di De Filippis non sono ben pochi. Ciampino Aniene invece, quando si affaccia in attacco fa male. Portuga firma il tris piazzando la palla sotto l’incrocio, fra le proteste di casa per una presunta irregolarità. Poco dopo Guti si sposta palla sul destro e trafigge Parisi con un preciso diagonale per l’1-4. A 5’38” dalla fine piove sul bagnato: Diogo, già ammonito, stende Divanei e rimedia la seconda ammonizione che vale il rosso. In superiorità numerica Wilde trova il gol dell’1-5 con una conclusione dal limite. A 3’04” dal termine Ique scarica in rete tutta la frustrazione per come si è messa la partita con un bolide da fuori area. Guti commette il fallo che porta i reggini al tiro libero, ma Juninho si fa ipnotizzare da De Filippis. Si chiudono qui le speranze di rimonta dei reggini.

La Cormar Futsal Polistena rimedia il 6° ko stagionale contro la squadra che ha il miglior attacco del campionato (contro la peggior difesa). Sconfitta viziata dal rosso a Diogo, ma anche dall’assenza di Creaco e dai dubbi su un possibile tocco di mano sul terzo gol ospite.