fbpx

Quirinale, ad un passo dalla svolta. Letta: “venerdì eleggeremo il presidente della Repubblica, non piacerà a tutti”. Sarà Casini?

Quirinale- Casini

Quirinale, Letta (Pd): “questo Parlamento non può che eleggere un presidente non di parte, autorevole e istituzionale”. Casini metterà d’accordo tutti?

Sarà venerdì la giornata decisiva per eleggere il nuovo Presidente della Repubblica. Ne è convinto il segretario nazionale del Partito Democratico, Enrico Letta: “a differenza degli altri noi siamo partiti con i quattro punti cardinali della nostra bussola e stiamo arrivando con gli stessi punti cardinali. Questo lo rivendico: grazie alla nostra fermezza il centrodestra ha fatto i conti con la realtà. Perché qualunque presidente voteremo venerdì – qualcuno di noi sarà contento, qualcuno altro meno – l’obiettivo più grande lo avremo raggiunto: tramontata la candidatura di parte, si negozierà infatti un nome non di parte e autorevole”. “Questo Parlamento non può che eleggere un presidente non di parte, autorevole e istituzionale. E questo era il nostro primo punto cardinale”, sottolinea Letta.

Pare che il nome su cui convergere potrebbe essere Pier Ferdinando Casini: nel Centro/Destra c’è una discussione in atto mentre nel Centro/Sinistra ci sarebbe l’ok a votare il deputato centrista. Non sono esclusi colpi di scena o nomi a sorpresa…