fbpx

Una staffetta per il “Milite Ignoto”: lo sport onora la memoria dei soldati scomparsi in 25 città del Sud Italia 

  • Foto di Oreste Petrone
    Foto di Oreste Petrone
  • Foto di Oreste Petrone
    Foto di Oreste Petrone
  • Foto di Oreste Petrone
    Foto di Oreste Petrone
  • Foto di Oreste Petrone
    Foto di Oreste Petrone
  • Foto di Oreste Petrone
    Foto di Oreste Petrone
  • Foto di Oreste Petrone
    Foto di Oreste Petrone
/

I militari dell’Esercito hanno corso una staffetta di 24 ore per commemorare il centenario del Milite Ignoto in 25 città del Sud Italia

Si è tenuta tra il 26 e il 27 ottobre la manifestazione sportivo-addestrativa denominata “Una staffetta per il Milite Ignoto”, una corsa non competitiva di 24 ore svoltasi in 25 città del Sud Italia, per celebrare il centenario della traslazione della salma del Milite Ignoto nel sacello posto sull’Altare della Patria.

A Palermo, un centinaio di militari, affiancati da appassionati, atleti veterani e soprattutto studenti, si sono alternati tra il Teatro Massimo, i Quattro Canti e la Cattedrale, passandosi il testimone ogni mezz’ora. Lungo il percorso, 30 negozi hanno esposto la locandina dell’evento alle vetrine, mentre un dispositivo promozionale della Forza Armata ha accolto migliaia di visitatori, turisti e ragazzi interessati al reclutamento nell’Esercito.

Fin dalla cerimonia dell’alzabandiera, all’inizio della kermesse, altissima l’affluenza di pubblico e di autorità che hanno condiviso con l’Esercito l’alta la valenza simbolica della corsa. La staffetta ha riportato alla memoria, attraverso la fatica e l’impegno fisico dei podisti, il significato profondo del “Milite Ignoto” che, nella coscienza collettiva nazionale, rappresenta le gesta eroiche di tutti coloro che sono caduti in guerra, sacrificando la propria vita per il bene comune.

Al termine della manifestazione, il Generale di Divisione Maurizio Angelo Scardino, ha riunito i partecipanti di fronte al Teatro Massimo per ringraziare i numerosi partners, tra cui il Comune, l’Ufficio Scolastico e l’Istituto comprensivo Politeama in particolare, la Fondazione Teatro Massimo, Confcommercio, l’Associazione Cassaro Alto, le Associazioni Sportive Confederate della provincia, la Croce Rossa italiana, le Associazioni Combattentistiche e d’Arma, per la grande collaborazione fornita al Comando dell’Esercito in Sicilia e ai Reggimenti “Lancieri di Aosta” (6°), 4° Genio, Logistico “Aosta” e 46° Trasmissioni, artefici della manifestazione.

Particolarmente entusiasti i giovani studenti coinvolti che, affiancando, incoraggiando ed applaudendo i corridori, hanno iniziato ad approfondire la conoscenza del simbolo del Milite Ignoto e a familiarizzare con gli elevatissimi valori di cui esso è foriero.