fbpx

Perugia-Reggina ritorna dopo 18 anni: da Pinciarelli a Zanchetta, il “Curi” è un tabù solo in Serie A [VIDEO]

perugia reggina

Perugia e Reggina di nuovo contro dopo 18 anni dall’ultima volta, dalla sfida del 2003-2004: tutte le curiosità sui precedenti

Perugia-Reggina 18 anni dopo. Così come la gara contro il Parma poteva considerarsi una classica della Serie A degli anni 2000, quella contro gli umbri ha rappresentato il calcio di provincia nei primissimi anni del nuovo millennio, il calcio nostalgico: quello di Foti e Gaucci, quello di Nakamura e Nakata, quello di Colomba e Cosmi e quello di Pirlo e Materazzi, che poi si ritroveranno campioni del mondo qualche anno dopo.

Ma Perugia-Reggina non è solo Serie A, anzi. La storia parte molto prima, dalla stagione 1967-1968: primo confronto assoluto, in B, e subito colpaccio amaranto con la doppietta di Vallongo. In tutto i successi amaranto in Umbria sono tre e l’ultimo risale all’ultima sfida in cadetteria: con un gol di Pinciarelli nel finale la squadra dello Stretto sbanca il “Curi”. E poi? Poi le sfide più iconiche. Sì, perché il Perugia va in A e la Reggina lo raggiunge qualche anno dopo. Da lì, quattro scontri, dal 1999 al 2004, ma in nessuno gli amaranto fanno bottino pieno: in massima serie è tabù. Due le sconfitte, nel 1999-2000 e nel 2002-2003, e due pari, tra cui l’ultimo scontro in assoluto, lo 0-0 del 2003-2004.

La sfida al Renato Curi in Serie A che probabilmente i reggini ricorderanno di più, però, è quella del 2000-2001. Dopo una grande rimonta nel girone di ritorno, in seguito a quello di andata molto negativo, la Reggina è in piena lotta salvezza e va a Perugia per la penultima giornata. La possibilità di salvarsi direttamente è ghiotta, così come quella di uno spareggio o della retrocessione diretta. Ci sono infatti ben cinque squadre in due punti e la Reggina è a 33. Un successo in casa del Perugia, che ormai è salvo, significherebbe quasi salvezza diretta, visto che poi al Granillo arriverà un Milan senza più obiettivi. E a caricare i ragazzi di Colomba al “Curi” c’è la solita invasione amaranto. Che esplode alla splendida punizione di Zanchetta alla mezz’ora: la Reggina è avanti, oltre che fuori dalle ultime quattro. Ma dura poco. All’ora di gioco, infatti, Taibi atterra Vryzas e Materazzi realizza dal dischetto. Finisce in pareggio, poi la Reggina batterà il Milan ma sarà costretta allo spareggio contro l’Hellas Verona, da cui uscirà sconfitta. Di seguito il video di quel Perugia-Reggina.