fbpx

Reggio Calabria, sgomento per la morte di Marcello Cortese: il Covid ha ucciso l’amatissimo scout devoto al Bergamotto

marcello cortese

Reggio Calabria, ieri nella terapia intensiva del GOM è morto per Covid Marcello Cortese: personaggio molto noto in città. Aveva solo 56 anni

Reggio Calabria piange Marcello Cortese, molto noto in città per il suo storico impegno nello scoutismo e per l’attività imprenditoriale di successo volta alla valorizzazione del bergamotto. Marcello Cortese, infatti, nel 2007 ha fondato l’azienda “Giò Profumi” che ha al suo attivo una linea ininterrotta di prodotti al Bergamotto di Reggio Calabria. Marcello Cortese era affetto da patologie croniche che comunque teneva sotto controllo e gli consentivano di condurre una vita normale. Meno di un mese fa, il 28 agosto, aveva partecipato da protagonista ad una serata sulla terrazza del Museo come rappresentate del comitato per il bergamotto di Reggio Calabria per cui aveva ritirato un premio e parlato in pubblico. Poi ha riscontrato la positività al Covid e in poche settimane le sue condizioni sono drammaticamente peggiorate fino al decesso di poche ore fa avvenuto nel reparto di terapia intensiva del GOM dove si trovava ricoverato. Aveva soltanto 56 anni, lascia un grande vuoto ma anche una straordinaria scia di amore e affetto in parenti, amici e conoscenti che avevano avuto la fortuna di conoscerlo. Un personaggio straordinario che amava moltissimo la sua città e di cui Reggio Calabria sentirà moltissimo la mancanza. La Redazione di StrettoWeb si unisce con grande affetto e vicinanza al dolore dei familiari.