fbpx

Ex Reggina, Simone Missiroli dice basta: è addio al calcio

Simone Missiroli Reggina Foto di Franco Cufari / Ansa

L’ex Reggina Simone Missiroli dice basta: uno dei talenti migliori usciti fuori dal centro sportivo di Reggio Calabria saluta il rettangolo verde, appende le scarpette al chiodo

Cresciuto tra quelle mura, quelle amaranto, quelle del Sant’Agata, negli anni d’oro. Quindi l’esordio in A, l’esplosione, il salto di qualità. Oggi, però, Simone Missiroli dice addio al calcio. Uno dei talenti migliori usciti fuori dal centro sportivo di Reggio Calabria saluta il rettangolo verde, appende le scarpette al chiodo. A darne notizia attraverso i propri canali social è il giornalista Nicolò Schira: “l’ex centrocampista di Sassuolo e Reggina Simone Missiroli smette e appende gli scarpini al chiodo – scrive – Farà il dirigente e comincerà la sua seconda vita calcistica proprio dal Sassuolo, dove si occuperà dei giocatori in prestito”.

Ritorno in neroverde, dunque, per il centrocampista reggino. Da una Reggio all’altra, per lui, in carriera. Giovanili Reggina negli anni d’oro, esordio in prima squadra nel periodo d’oro della A, poi tra i protagonisti in B e un raggio d’azione sempre più arretrato, fino al ruolo di regista moderno a Sassuolo, dove conquista la A e ci rimane. Dopo il Sassuolo arriva la Spal e infine il Cesena, in Serie C, lo scorso anno. Ora il ritiro, a 36 anni.