fbpx

Antonio Cassano cita ancora Reggio Calabria e la Reggina: “Franceschini menava prima, durante e dopo le partite”

Reggina-Roma Cassano Franceschini De Rosa Foto di Francesco Cufari / Ansa

L’ex giocatore di Roma e Samp Antonio Cassano esalta nuovamente Reggio Calabria e la Reggina, a distanza di mesi, sulla Bobo Tv: le sue parole su Ivan Franceschini

Nel gennaio scorso esaltò la Reggina. “Quando io giocavo alla Roma nel 2001, andavamo a giocare a Reggio Calabria, nella Reggina giocavano: Andrea Pirlo, Cozza, Di Michele, Baronio. Ma giocavano per salvarsi”. Lo disse alla Bobo Tv, programma d’intrattenimento su Twitch in cui si parla di calcio con Adani, Ventola e Vieri. Ora, Antonio Cassano, sempre nello stesso canale, torna a ricordare Reggio Calabria e la squadra amaranto concentrandosi in particolar modo su Ivan Franceschini: “giocavi a Reggio Calabria – dice – e c’era Franceschini. Ve lo ricordate? Lui menava prima, durante e dopo la partite. Per lui la palla era quadrata, rettangolare. Il caschetto alla Nino D’Angelo e ti suonava”, afferma l’ex giocatore di Roma e Samp. E Ventola lo segue: “sembrava un film dell’orrore”.