fbpx

Affluenza alle urne, Reggio Calabria maglia nera d’Italia. Messina boom per l’effetto De Luca: i DATI

elezioni politiche 25 settembre 2022 Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

Affluenza alle urne, testa-coda in riva allo Stretto: a Messina la più alta del Sud, a Reggio la più bassa d’Italia

Reggio Calabria è la maglia nera d’Italia per l’affluenza alle urne: in base ai dati delle ore 19, infatti, l’affluenza alle urne complessiva nazionale è stata del 51,16%, in calo dell’8,24% rispetto al 58,4% dello stesso orario di quattro anni e mezzo fa. Un crollo particolarmente significativo, che è però determinato dal dilagare dell’astensione nelle Regioni del Sud dove il calo è molto più netto rispetto a quelle del Centro e del Nord. A Reggio Calabria l’affluenza s’è fermata al 37,2%, in calo di oltre dieci punti percentuali rispetto a quattro anni e mezzo fa. Completamente differente la situazione a Messina, che con il 47,08% non è soltanto la città con la più alta affluenza di Calabria e Sicilia, ma anche quella con l’affluenza più alta di tutto il Sud, evidentemente trainata dalla candidatura alla Presidenza delle elezioni Regionali siciliane dell’ex Sindaco Peloritano Cateno De Luca.

In Sicilia l’affluenza alle urne per le Regionali alle 19 è del 41,9%, in netto aumento rispetto al 36,37% della stessa ora di cinque anni fa. Di seguito pubblichiamo tutti i dati dell’affluenza alle urne alle ore 19 e il confronto con le precedenti politiche (in blu i cali meno contenuti, in rosso i più netti):

  • Messina 47,08% (precedente 50,79%) -3,71%
  • Cosenza 43,69% (precedente 54,42%) -10,73%
  • Enna 43,13% (precedente 47,78%) -4,65%
  • Palermo 42,61% (precedente 47,98%) -5,37%
  • Ragusa 42,58% (precedente 50,79%) -8,21%
  • Catania 41,65% (precedente 45,41%) -3,76%
  • Agrigento 40,98% (precedente 43,86%) -2,88%
  • Siracusa 40,6% (precedente 48,74%) -8,14%
  • Caltanissetta 40,6% (precedente 49,79%) -9,19%
  • Catanzaro 39,22% (precedente 50,28%) -11,06%
  • Vibo Valentia 37,88% (precedente 50,26%) -12,38%
  • Crotone 37,46% (precedente 48,59%) -11,13%
  • Reggio Calabria 37,20% (precedente 47,48%) -10,28%
  • Trapani 36,82% (precedente 45,73%) -8,91%

Tutti i dati Regione per Regione:

  • Emilia Romagna 59,76% (precedente 65,98%) -6,22%
  • Lombardia 58,35% (precedente 62,27%) -3,92%
  • Toscana 58,07% (precedente 63,87%) -5,8%
  • Veneto 57,6% (precedente 64,6%) -7%
  • Friuli Venezia Giulia 56,23% (precedente 62,44%) -6,21%
  • Umbria 56,07% (precedente 64,77%) -8,7%
  • Marche 55,69% (precedente 62,16%) -6,47%
  • Piemonte 53,61% (precedente 61,85%) -8,24%
  • Liguria 53,45% (precedente 61,05%) -7,6%
  • Lazio 53,42% (precedente 55,47%) -2,05%
  • Trentino Alto Adige 52,55% (precedente 60,52%) -7,97%
  • Abruzzo 51,38% (precedente 61,28%) – 9,9%
  • Valle d’Aosta 48,76% (precedente 59,02%) -10,26%
  • Molise 44,04% (precedente 56,46%) -12,42%
  • Puglia 42,58% (precedente 53,66%) -11,08%
  • Sicilia 41,90% (precedente 47,06%) -5,16%
  • Basilicata 41,27% (precedente 53,13%) -11,86%
  • Sardegna 40,97% (precedente 52,48%) -11,51%
  • Campania 38,72% (precedente 52,57%) -13,85%
  • Calabria 36,92% (precedente 49,64%) -12,72%

affluenza alle urne ore 19 elezioni politiche 2022