fbpx

Campionato Mondiale di Pizza Piccante: l’eufemiese Valerio Rositano si aggiudica il primo premio per la specialità pinsa romana [VIDEO]

/

Il pizzaiolo eufemiese Valerio Rositano si è aggiudicato il primo premio della specialità pinsa romana del Campionato Mondiale di Pizza Piccante

Si è svolta a Scalea la XX edizione del Campionato Mondiale di Pizza Piccante, organizzata dall’associazione Movimento pizzaioli italiani, presieduta da Francesco Matellicani.  Si tratta di un campionato che, nonostante lo stop dovuto alla pandemia dello scorso anno, negli  ultimi anni è cresciuto molto e conta oggi numerosi iscritti e diverse specialità, come si può vedere nella locandina presente nella gallery fotografica scorrevole a corredo dell’articolo.

La kermesse si è svolta 19 e 20 ottobre e ha visto come protagonista, oltre ovviamente alla pizza, anche il peperoncino calabrese. I partecipanti hanno dovuto rispettare e utilizzare ingredienti di eccellenza delle proprie regioni d’appartenenza. Nella specialità ‘Pinsa romana piccante’ si è distinto Valerio Rositano, pizzaiolo proveniente da Sant’Eufemia d’Aspromonte, che già nel mese di settembre si era aggiudicato il primo premio della kermesse “Pizza ai sapori di Calabria”. Rositano, che è istruttore dell’Accademia Nazionale Pizza Doc, presieduta da Antonio Giaccoli, ha preparato una pinsa con mortadella, crema e granella di pistacchio, pomodorini gialli e rossi, fili di peperoncino e mousse di Philadelphia. E’ stato un successone – e a dire il vero anche solo a scriverne gli ingredienti viene l’acquolina in bocca – e Rositano si è aggiudicato il posto più alto del podio, seguito da Alberto Pietro, della pizzeria Alberto’s pizza di Roma e da Lorenzo Fortuna, titolare della pizzeria Number One di Rende.

Campionato mondiale di pizza piccante: premiazione [VIDEO]