fbpx

Nuova spettacolare eruzione dell’Etna nella notte: altissima fontana di lava e forti boati

  • L'eruzione dell'Etna vista da Pedara (CT). Foto Alfio Squadrito
    L'eruzione dell'Etna vista da Pedara (CT). Foto Alfio Squadrito
  • L'eruzione dell'Etna vista da Pedara (CT). Foto Alfio Squadrito
    L'eruzione dell'Etna vista da Pedara (CT). Foto Alfio Squadrito
  • L'eruzione dell'Etna vista da Pedara (CT). Foto Alfio Squadrito
    L'eruzione dell'Etna vista da Pedara (CT). Foto Alfio Squadrito
  • L'eruzione dell'Etna vista da Pedara (CT). Foto Alfio Squadrito
    L'eruzione dell'Etna vista da Pedara (CT). Foto Alfio Squadrito
  • L'eruzione dell'Etna vista da Pedara (CT). Foto Alfio Squadrito
    L'eruzione dell'Etna vista da Pedara (CT). Foto Alfio Squadrito
  • L'eruzione dell'Etna vista da Pedara (CT). Foto Alfio Squadrito
    L'eruzione dell'Etna vista da Pedara (CT). Foto Alfio Squadrito
  • L'eruzione dell'Etna vista da Pedara (CT). Foto Alfio Squadrito
    L'eruzione dell'Etna vista da Pedara (CT). Foto Alfio Squadrito
/

Eruzione Etna nella notte con fontane di lava alte 700-800 metri

Una nuova forte e intensa eruzione dell’Etna è iniziata nella notte del 2 luglio, con una spettacolare fontana di lava, alta 700-800 metri dal cratere di Sud-Est. Il fenomeno è durato un paio di ore ed e’ stato accompagnato dall’emissione di una nube eruttiva che si è dispersa in direzione Ovest-Nord-Ovest e di un trabocco lavico che si è diretto in direzione sud-ovest. Il tremore vulcano, secondo i rilievi dell’Ingv-Oe di Catania, si mantiene su livelli medio-alti. L’aeroporto internazionale Vincenzo Bellini e’ rimasto operativo e non ha subito limitazioni.