fbpx

Chi è Jessica Long? La protagonista dello spot Toyota durante le Olimpiadi: la stella del nuoto paralimpico dalla “vita straordinaria” [VIDEO]

Spot Toyota Olimpiadi la storia di Jessica Long

Lo spot Toyota, mandato in onda su Rai 2 durante le Olimpiadi, conquista tutti: la protagonista è Jessica Long, atleta paralimpica capace di vincere 13 medaglie d’oro alle Olimpiadi

Lo spettacolo delle Olimpiadi di Tokyo sta tenendo incollati davanti alla tv milioni di telespettatori italiani pronti a fare il tifo per i portacolori italiani e ad assistere ai successi dei grandi campioni dello sport mondiale. La Rai è l’emittente televisiva di riferimento dei Giochi e sul secondo canale, durante gli intermezzi pubblicati, viene mandato in onda uno spot davvero particolare, capace di emozionare e incuriosire. Lo spot Toyota racconta la storia di una famiglia americana, raggiunta da una telefonata. A rispondere è la signora Long che riceve una bella notizia: è stata trovata una bimba da ricevere in affidamento. C’è però un problema: la piccola ha una rara malattia che necessita l’amputazione delle gambe. “La sua vità non sarà facile“, spiega l’operatrice. Sullo sfondo passano intanto le immagini della piccola, da sempre legata al nuoto: dai primi passi con le stampelle agli esordi in piscina alle prime gare, passando per i trionfi nel nuoto. Il tutto con l’acqua che le fa da terreno, metaforicamente anche in casa, ambiente in cui la sua disabilità si trasforma in talento. La signora Long dunque risponde che la vita di sua figlia “non sarà facile, ma potrà essere straordinaria… non vedo l’ora di incontrarla“, accettandone l’affidamento.

Jessica Long, la stella del nuoto paralimpico USA

Lo spot Toyota, presentato per la prima volta al Super Bowl del 2021, racconta la storia di Jessica Long, straordinaria atleta paralimpica del nuoto americano. Nata in Siberia con il nome di Tat’jana Olegovna Kirillova, la piccola è stata affetta fin dalla nascita da una rara malattia che l’ha privata delle rotule, tibie e in generale di tutta l’ossatura delle gambe. A 13 mesi la bimba è stata data in adozione negli USA ad una famiglia di Baltimora (Maryland). Poco dopo ha subito l’amputazione delle gambe all’altezza del ginocchio. Dedicatasi fin da piccola alla disciplina del nuoto, Jessica Long ha iniziato l’attività agonistica a 6 anni. A 12 ha esordito alle Paralimpiadi di Atene 2004, diventando la più giovane partecipante e la più giovane olimpionica della squadra paralimpica degli Stati Uniti vincendo 3 medaglie d’oro nello stile libero. In carriera vanta 13 medaglie d’oro alle Paralimpiadi, 6 d’argento e 4 di bronzo. Senza dubbio la sua vita “non è stata facile”, ma “è stata straordinaria”.