fbpx

Russia, il ‘funerale’ del McDonald’s di Belgorod: via l’insegna sulle note di “Goodbye America” | VIDEO

Insegna McDonald's Belgorod

Smantellata l’insegna del McDonald’s di Belgorod: la mitica ‘M’ della catena di fast food viene tolta sulle note di “Goodbye America”

Alcuni fra i marchi più famosi di tutto il mondo, dalle catene alimentari ai brand di gioielli, dai brand di alta moda passando per le aziende più rinomate, hanno scelto di chiudere i loro stabilimenti e i loro punti vendita in Russia per esprimere la loro contrarietà all’invasione dell’Ucraina e allo stesso tempo slegarsi da Mosca e da tutta la pubblicità negativa derivante dall’accostamento con Putin e i suoi piani militari. Un’equazione che, evidentemente, ha portato a dividendi migliori del ricco mercato russo. McDonald’s, famosa catena di fast food americana, è stato uno dei primi marchi ad abbandonare la Russia chiudendo i suoi negozi.

Una notizia che in Russia non è stata presa poi così male. A Belgorod, città situata sul fiume Severskij Donec a 695 km a sud-ovest di Mosca, la rimozione dell’insegna del McDonald’s situato nel centro commerciale cittadino è diventata virale. Il motivo? Lo smantellamento della mitica “M”, logo della catena di fast food, è stata accompagnata dalla canzone “Goodbye America“, resa celebre nel film “Brothers 2“. Un ultimo saluto decisamente iconico alla presenza americana in Russia e a quella di uno dei più famosi brand a stelle e strisce.

Russia, “Goodbye America”: smantellata l’insegna del McDonald’s di Belgorod | VIDEO