Categoria: 1° PIANOCALABRIAEDITORIALIFOTO & VIDEOFoto CalabriaFoto Reggio CalabriaGalleryNEWSREGGIO CALABRIA

Polistena, 55enne con infarto acuto non può essere curato perchè i commissari dell’ASP non hanno attivato l’emodinamica: trasferito d’urgenza al GOM in elisoccorso [FOTO e VIDEO]

Stamattina un uomo di 55 anni è arrivato all’Ospedale di Polistena, nel cuore della Piana di Gioia Tauro, con un infarto in corso ma, nonostante nel nosocomio locale ci sia un eccellente reparto di Cardiologia, i medici non l’hanno potuto curare per l’assenza dell’emodinamica, già da anni prevista negli atti aziendali dell’ASP di Reggio Calabria ma mai fornita all’Ospedale. Così per il paziente è stato disposto il trasferimento d’urgenza al GOM di Reggio Calabria, per prestare cure che invece dovevano essere fornite in loco (ha avuto un’angioplastica in urgenza). Purtroppo, però, oltre al danno è arrivata anche la beffa: nessuna ambulanza era disponibile per il trasferimento, la prima sarebbe arrivata nell’arco di qualche ora. Ovviamente con una patologia così grave in corso non c’era tempo da perdere, così i medici hanno disposto il trasferimento in elisoccorso (vedi immagini a corredo dell’articolo). Un trattamento che poteva essere fatto in loco, con una maggior tempestività e con un enorme risparmio di costi per lo Stato, si è trasformato in un enorme rischio per la salute del cittadino e al tempo stesso in un salasso per le casse pubbliche, con migliaia di euro di costi volati in pochi minuti per la cattiva gestione della sanità calabrese.

E così succede che a Polistena le eccellenze mediche sono rimaste ferme, sedute, impotenti di fronte a una situazione disperata perchè si scontrano per l’ennesima volta con difficoltà della rete territoriale. La sanità in Calabria non funziona non perchè mancano medici e professionisti capaci, ma per le carenze di organizzazione e trasporto. Innanzitutto perchè i commissari (scelti dal Governo) che guidano l’ASP di Reggio Calabria non hanno mai concretizzato l’emodinamica all’Ospedale di Polistena (già prevista negli atti e per cui è stata riservata un’apposita stanza della struttura ospedaliera), e poi perchè non ci sono neanche i mezzi (in questo caso le ambulanze) disponibili a trasporti più veloci ed economici via terra, costringendo il ricorso all’elisoccorso con tutte le conseguenze del caso. Un’altra storia che fa riflettere.

Polistena, il decollo dell’elisoccorso con un 55enne infartuato a bordo verso il GOM di Reggio Calabria [VIDEO]