Categoria: CALABRIAEDITORIALIFoto CalabriaFoto Reggio CalabriaGalleryNEWSREGGIO CALABRIA

Memorial Mino Reitano rinviato, gli organizzatori: “Non ci fermiamo. Si celebrerà con doppio appuntamento appena i Dpcm lo permetteranno” [FOTO]

Quest’anno, il 27 gennaio, il Teatro Cilea sarà vuoto: il Memorial Mino Reitano è stato rinviato a data da destinarsi, ma l’organizzazione non si ferma

Il Memorial Mino Reitano, in genere celebrato ogni 27 gennaio al teatro Cilea di Reggio Calabria, è stato rinviato a data da destinarsi a causa del Covid. Le restrizioni previste dal Dpcm, infatti, non permettono rappresentazioni teatrali in presenza di pubblico. “Avremmo potuto anche farlo senza pubblico – spiega Gegè Reitano, fratello del compianto Mino -, ma non sarebbe stata la stessa cosa. Mino era amico del popolo e senza persone in sala il Memorial non è pensabile“. L’annuncio del rinvio della kermesse musicale è stato fatto oggi, nelle splendida cornice di Villa Caleo, a Gioia Tauro. Una conferenza voluta in presenza, nel pieno rispetto delle vigenti normative anti-Covid, per dare un messaggio di positività del quale in questo momento storico c’è tanto bisogno. Tra i relatori, oltre a Gegè, anche colui che ha prodotto il Memorial per cinque anni, Natale Princi, ed Emilia Condarelli, presidente della Consulta comunale della Città Metropolitana di Reggio Calabria.

Oggi celebriamo anche la pubblicazione del libro di Gegè Reitano, dal titolo ‘Mino Reitano e i suoi fratelli’ – spiega Emilia Condarelli -. Il memorial Reitano non è fermo, appena i Dpcm lo permetteranno si celebrerà dal vivo. Le novità sono molteplici: da quest’anno in poi verrà attribuito un premio a personalità artistiche e culturali che abbiano contribuito a veicolare un’immagine di Calabria produttiva. C’è bisogno di messaggi positivi, per evitare che della nostra regione passino solo quelli negativi”. Il Memorial, appena sarà possibile portarlo in scena, vedrà un doppio appuntamento: uno a Reggio e uno a Palmi.

Ringrazio Gegè per avermi confermato per la quinta volta. Spero di fare bene“, ha dichiarato Natale Princi al quale, durante la conferenza stampa, Gegè Reitano ha ufficiosamente lasciato in eredità il Memorial. “Natale ha organizzato l’evento dedicato a mio fratello – spiega lo stesso Reitano a margine della conferenza – come se fosse lui stesso nostro fratello, mettendoci anima e cuore, e voglio dunque che sia lui a portare avanti il ricordo di Mino”. Già lo scorso anno, sul palco del Cilea, Gegè aveva donato a Natale Princi il violino appartenuto a Mino Reitano.

In merito all’evento di questo anno, “abbiamo confermato l’orchestra Mino Reitano diretta da Cettina Nicolosi e Roberto Caridi“, precisa Princi. “Avremo una novità: una giovane madrina, Giusy Sarto, e tornerà il maestro Dario Baldan Bembo, che presenterà un brano inedito dall’emblematico titolo ‘Ciao Mino’. Come sempre si ricorderà il percorso umano e artistico del ragazzo di Calabria“, ha concluso Emilia Condarelli, che ha infine consolato i fan di Reitano precisando che il 27 gennaio andrà in onda su Reggio TV, in prima serata appena dopo il tg, lo spettacolo portato in scena per il Memorial Reitano esattamente un anno fa al teatro Cilea.

Non resta dunque che attendere con pazienza che la pandemia diventi solo un brutto ricordo e che il Memorial Reitano torni in scena, per darci sempre nuove emozioni e per ricordarci come quel ragazzo di Calabria, partito da un paesino della provincia reggina, sia riuscito a far sognare milioni di persone arrivando a ‘toccare le stelle con un dito’.