fbpx

La Turchia blocca l’entrata di Svezia e Finlandia nella Nato

Erdogan Foto Ansa

La Turchia blocca l’ingresso di Svezia e Finlandia nella NATO: Erdogan chiede alle due nazioni l’estradizione di 30 terroristi

Abbiamo chiesto loro di estradare 30 terroristi, ma si sono rifiutati di farlo. Non ci rimandate i terroristi e poi ci chiedete il nostro sostegno per la vostra adesione alla Nato. Non possiamo dire sì per far sì che questa organizzazione di sicurezza sia priva di sicurezza“. Con queste parole Recep Tayyip Erdogan, presidente della Turchia, ha deciso di porre un veto sull’entrata di Svezia e Finlandia nella Nato. Il leader turco, l’unico fra i membri del Patto Atlantico ancora in buoni rapporti con Mosca, ha chiesto l’estradizione delle Unità di protezione del popolo curdo in Siria che Ankara considera affiliate al PKK.

E’ incoerente che la Svezia chieda il sostegno della Turchia per il suo ingresso nella Nato quando sostiene i terroristi dell’Ypg. La Svezia non deve aspettarsi che la Turchia approvi la sua adesione alla Nato senza che prenda le distanze dei terroristi”, ha dichiarato Erdogan allargando il discorso anche alla Finlandia. Gli ambasciatori della Nato si sono incontrati oggi per avviare i colloqui di adesione alla Nato lo stesso giorno in cui Finlandia e Svezia hanno presentato le loro offerte, ma la posizione di Ankara ha bloccato qualsiasi voto, hanno riferito i giornalisti occidentali.