fbpx

Coronavirus, ecco il Piano vaccinale in Calabria: calendario, modello organizzativo e dettagli [DOWNLOAD]

guido longo commissario sanità calabria

Il documento è stato firmato ieri dal Commissario alla Sanità Guido e trasferito al Ministro Speranza: la somministrazione dei vaccini in Calabria, come a livello nazionale, avverrà in quattro fasi. La lista degli ospedali di riferimento e tutte le informazioni

La Calabria ha varato il piano vaccinale regionale anti-Covid. Il Commissario straordinario alla Sanità, nominato da poco più di un mese, Giudo Longo, nella serata di ieri ha firmato il documento (CLICCA QUI PER IL DOWNLOAD) che è stato inviato subito dopo al ministro Roberto Speranza. Il piano è suddiviso in quattro momenti: la Fase 1 (quella in corso) riguarda la logistica, con lo smistamento delle dosi nei quattro ospedali hub, Pugliese Ciaccio e Mater Domini di Catanzaro, l’Ospedale Annunziata di Cosenza e il Gom di Reggio Calabria, e negli spoke di Crotone e Vibo. Quindi la somministrazione delle dosi riguarderà l’intero personale sanitario, pubblico e privato; gli operatori ed ospiti Rsa, ditte appaltanti in sanità, farmacisti, veterinari, informatori, volontari e tutti gli ultraottantenni. La Fase 2 prevede vaccinazione di soggetti tra i 60 ed i 79 anni, insegnanti e personale scolastico ed altri soggetti deboli, dovrebbe partire ad aprile. Nella Fase 3 il restante personale scolastico, ospiti e personale carcerario, popolazione con comorbilità moderata. La Fase 4 completerà l’inoculazione del vaccino a chi non rientrava nei precedenti step.

I punti di vaccinazione ospedalieri e territoriali saranno venticinque sparsi sull’intero territorio calabrese. Nella provincia di Reggio Calabria, oltre gli Ospedali Riuniti, i punti di riferimento saranno: il Poliambulatorio Reggio Nord in via Willermin e gli ospedali di Gioia Tauro, Locri, Melito Porto Salvo e Polistena“L’adesione al vaccino – ricorda il commissario Longo – rimane libera e volontaria”. Intanto è in arrivo, con 47mila dosi in consegna, il primo carico di vaccini della casa farmaceutica Moderna destinato all’Italia. Lo stock giungerà a Roma in queste ore e sarà portato all’Istituto Superiore di Sanità, per poi essere distribuito in alcune Regioni. Per questo primo lotto si sta valutando l’ipotesi di una consegna alle Regioni ‘virtuose’, ovvero quelle che in questa fase riescono a smaltire più rapidamente le dosi. Inoltre sta giungendo in queste ore anche il terzo carico di vaccini Pfizer che servirà a coloro che hanno già avuto la prima dose e aspettano il richiamo per completare la somministrazione.