Categoria: EDITORIALIMESSINANEWSSICILIA

Università di Messina, via alle immatricolazioni per l’a.a. 2022/23: ecco le novità

Università degli Studi di Messina: i dettagli dell’offerta formativa per l’Anno Accademico 2022/23 e tutti i servizi

L’Università di Messina è già al lavoro per il nuovo Anno Accademico 2022/23. Hanno preso il via in questi giorni le immatricolazioni, sarà possibile farlo fino al 30 settembre 2022 (senza aggravio di mora) per tutti i corsi ad accesso libero. L’Ateneo mette come anno a disposizione un’offerta formativa ricca, varia, che pone particolare cura nel proporre corsi che concentrino l’attenzione sulle peculiarità del territorio e del mercato del lavoro, sia locale che globale. Inoltre, l’Università messinese esce da un’annata positiva che l’ha vista classificarsi in ottima posizione all’interno della classifica internazionale elaborata dal Center for World University Rankings (Cwur). Iscriversi in un Ateneo del Sud Italia, quindi, non è da considerarsi una seconda scelta. Anzi, come può dimostrare la città dello Stretto, molto spesso per gli studenti si sono aperte le porte del mondo del lavoro in Italia e talvolta all’estero grazie ai corsi in lingua inglese messi a disposizione, alcuni di questi anche con rilascio del doppio titolo.

Per il prossimo anno ci sono delle novità importanti per gli studenti, è in fase di approvazione ministeriale l’istituzione di cinque nuovi corsi di laurea: Scienze e tecnologie agrarie per la Transizione Ecologica (L-25), Data Science (LM), Diritto delle nuove tecnologie (L-14), Scienze Gastronomiche (L-26) presso la sede accreditata del Consorzio Universitario Orientale di Noto e il secondo corso di laurea in Medicina e Chirurgia, ad indirizzo Biotecnologico (LM-41) presso il Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale. Sono tutti percorsi formativi che qualificheranno ulteriormente l’offerta didattica dell’Ateneo e incentiveranno il raccordo con il mondo del lavoro e delle professioni come nel caso, per esempio, del nuovo CdL in Medicina e Chirurgia, istituito in sinergia con l’Azienda Ospedaliera Papardo. Per i termini di scadenza delle immatricolazioni ai corsi di laurea a numero programmato locale e nazionale, è necessario consultare i bandi.

Scopri l’offerta formativa

NO TAX Area e altre agevolazioni

Viene confermato l’assetto adottato per l’A.A. 2021/22 caratterizzato da una attenzione particolare alle famiglie con redditi più bassi senza gravare oltremodo sulle fasce di contribuzione più alte, attraverso una applicazione oculata del principio di proporzionalità.

Queste le novità:

  • previsione di una riduzione del 20% per chi sceglie di corrispondere il COA in unica soluzione;
  • previsione di una riduzione del 15% per gli appartenenti allo stesso nucleo familiare;
  • agevolazioni per i dipendenti della pubblica amministrazione in applicazione del protocollo con la Funzione Pubblica “PA 110e lode”;
  • agevolazione per i detenuti in istituti penitenziari, nell’ambito dell’Accordo Quadro di Collaborazione per la realizzazione di Poli Universitari Penitenziari Universitari in Sicilia.

Confermate le altre misure agevolative già adottate per l’Anno Accademico corrente, tra cui, si ricorda:

  • esonero per centisti al primo anno e nei successivi in caso di percorso netto;
  • agevolazioni per dipendenti dell’Ateneo;
  • No tax area fino a € 24.000,00;
  • agevolazioni per trasferimenti in ingresso;
  • attività sportive gratuite

Il documento unico per tasse, agevolazioni e scadenze

SBA – Sistema Bibliotecario di Ateneo

Il Sistema Bibliotecario di Ateneo (SBA) è un insieme di strutture e servizi che offrono supporto alle esigenze informative e documentarie dell’utenza accademica e studentesca, assicurando lo sviluppo e il coordinamento delle collezioni, la conservazione e la fruizione del patrimonio bibliografico. Attraverso il Portale SBA assicura l’accesso ai molteplici servizi della Biblioteca Digitale, la disponibilità di numerosi pacchetti di riviste scientifiche dei più importanti editori internazionali, di collezioni di e-books, dell’Emeroteca digitale di Ateneo, con soluzioni di ricerca amichevoli e innovative.

Tra i servizi a supporto della didattica e della ricerca, vanno segnalati lo sportello online “teams Biblioteche”, il servizio di fornitura documenti attraverso la rete NILDE (Network InterLibrary Document Exchange), il prestito interbibliotecario, il prestito digitale. Tra le attività condotte in sinergia con altre strutture dell’Ateneo e finalizzate alla valorizzazione della ricerca, si segnala l’importante contributo del SBA alla promozione della cultura della Scienza Aperta anche con iniziative ed eventi nazionali. Il Sistema Bibliotecario consta di numerose sedi localizzate nei quattro poli dell’Ateneo e conta numerosi punti di erogazione dei servizi bibliotecari per favorire la fruizione dei servizi da parte degli utenti.

SERVIZI

Orientamento e placement

L’attività di Orientamento e Placement è trasversale rispetto alle linee strategiche dell’Ateneo, in quanto intercetta sia l’ambito didattico con azioni di supporto agli studenti nella scelta del percorso universitario e nel superare gli ostacoli che possono compromettere il successo universitario, sia quello della terza missione con azioni di supporto alla transizione dei laureati nel mondo del lavoro, attraverso una rete di connessioni con il territorio. Sono in particolare due gli obiettivi strategici in ambito di orientamento e placement:

  • Ridurre la dispersione studentesca attraverso azioni di orientamento e tutorato in ingresso ed itinere anche attraverso agevolazioni economiche e di ricongiungimento delle carriere (I linea strategica – Didattica);
  • Promuovere percorsi d’incontro fra l’Ateneo e gli stakeholder esterni (Istituzioni locali, Ordini professionali e organizzazioni del mondo del lavoro) per lo sviluppo concertato di strategie di placement (II linea strategica – Terza Missione).

Gli obiettivi strategici sono perseguiti principalmente attraverso l’azione del Centro di Orientamento e Placement d’Ateneo. Il COP promuove e gestisce attività e progetti volti in particolare a favorire lo sviluppo di percorsi di carriera e l’accesso al mercato del lavoro e, per le finalità istituzionali, mira a promuovere le relazioni con gli attori del sistema istituzionale, sociale e produttivo del territorio allo scopo di  rendere matura e consapevole la scelta degli studi universitari, di assicurare un servizio di tutorato e di assistenza per l’accoglienza ed il sostegno degli studenti, di prevenirne la dispersione ed il ritardo negli studi, di incoraggiare una proficua partecipazione attiva alla vita universitaria in tutte le sue forme, di seguire la transizione del laureato fino all’ingresso nel mondo del lavoro.

Nello specifico, il Centro offre all’utenza servizi di accoglienza, consulenza e formazione orientativa, allo scopo di definire un percorso di carriera (individuazione degli obiettivi di crescita personali e professionali dell’utente, bilancio di competenze) e acquisire competenze tecniche e trasversali funzionali al miglior inserimento lavorativo (come affrontare un colloquio di lavoro, come scrivere un CV e una lettera di presentazione; competenze trasversali richieste dal MDL, gestione dell’ansia).

Gli operatori del Centro svolgono, inoltre, attività d’intermediazione tra domanda e offerta di lavoro attraverso la raccolta di curricula di studenti e laureati, la preselezione di candidati su richiesta delle aziende, il supporto alle imprese per l’individuazione dei fabbisogni professionali aziendali e l’individuazione delle competenze tecniche e trasversali dei candidati da inserire, la promozione e gestione dell’incontro domanda/offerta in occasione di eventi, selezioni aziendali, avvisi di selezione.

Rientra nel servizio la progettazione e realizzazione di Piani di Inserimento Lavorativo per facilitare la transizione al lavoro. Intensa è l’azione di networking e collaborazione con il territorio: sono state stipulate negli anni convenzioni per l’attivazione di tirocini e stage, convenzioni quadro con associazioni di categoria, protocolli d’intesa con Istituti scolastici e di Alta Formazione, nonché con Associazioni ed enti del territorio.

Inoltre, in conformità con gli obiettivi strategici della Comunità Europea, si sta orientando il proprio modello organizzativo e di azione amministrativa verso la creazione di nuove forme di cooperazione con enti privati, con l’obiettivo di progettare e realizzare interventi di interesse pubblico e l’attuazione di pratiche innovative.

Internazionalizzazione

In linea con le strategie definite in fase di programmazione, nell’organizzazione dell’Offerta formativa si è tenuto conto di fattori determinanti per innalzare l’attrattività dell’Ateneo per gli studenti sia italiani che stranieri, come l’erogazione di crediti formativi universitari relativi a Corsi di Studio e/o insegnamenti tenuti in lingua inglese, che migliorano la competitività dei laureati nel mercato internazionale del lavoro. In tale ottica, l’offerta di corsi di studio è stata curata ponendo particolare attenzione nel proporre corsi con opzioni di interesse internazionale quali il rilascio del doppio titolo e l’erogazione di insegnamenti in lingua inglese.

Nell’ultimo triennio si è determinato un incremento sia dei corsi che degli insegnamenti erogati in tutto o in parte in lingua inglese, sia dei corsi che prevedono il rilascio del doppio titolo. In particolare, per questi ultimi l’incremento è stato, rispetto all’A.A. 2018/19, del 200%. Tale offerta è completata da quella post laurea che include 3 dottorati di ricerca e due master in lingua inglese.

Erasmus

La dimensione internazionale dell’Università di Messina si realizza anche attraverso l’attivazione di accordi di cooperazione con Università, Istituzioni dell’Istruzione Superiore e Centri di ricerca di altri paesi, nonché attraverso la stipula di accordi interistituzionali Erasmus+, finalizzati a favorire la mobilità di studenti, docenti e personale tecnico amministrativo ed a garantire i più elevati standard di insegnamento e di ricerca. Il potenziamento delle partnership con istituzioni accademiche in ottica globale, assicura un maggiore coinvolgimento degli studenti in entrata e in uscita, la possibilità di acquisire double degree e la promozione di periodi all’estero per i dottorandi. Uno dei pilastri su cui si fonda la strategia di internazionalizzazione dell’Università è proprio la promozione di accordi che amplino le relazioni internazionali con atenei stranieri verso determinate aree geografiche.

Il portafoglio degli accordi attualmente in vigore ammonta a 147 con una forte incidenza, esclusi quelli riconducibili ai paesi dell’Europa, di quelli riferibili all’Asia (20%), all’America centro meridionale (16%) e al Medio Oriente e Nord Africa (16%). Tutti questi risultati, perseguiti e raggiunti negli ultimi anni (qualificazione dell’offerta formativa in lingua straniera, promozione all’estero dell’offerta formativa di Unime, ecc.), hanno portato ad incrementare l’attrattività dell’Ateneo e conseguentemente il suo piazzamento nei ranking.

A supporto dell’accoglienza degli studenti stranieri in mobilità presso l’Ateneo, il Welcome Office offre un servizio di informazione, supporto amministrativo, consulenza interculturale, mediazione e orientamento a tutti gli studenti stranieri che effettuano un periodo di studio o tirocinio presso l’Ateneo. Partecipa alle attività di internazionalizzazione anche il  Centro Linguistico di Ateneo, che si occupa dell’erogazione di corsi di lingua e dell’organizzazione di test di idoneità linguistica per gli studenti dell’Ateneo candidati alla mobilità Erasmus.