fbpx

Giorno della Memoria, i No Green Pass occupano per protesta l’Università di Torino: “no alle discriminazioni” [FOTO]

  • Foto di Alessandro Di Marco / Ansa
    Foto di Alessandro Di Marco / Ansa
  • Foto di Alessandro Di Marco / Ansa
    Foto di Alessandro Di Marco / Ansa
  • Foto di Alessandro Di Marco / Ansa
    Foto di Alessandro Di Marco / Ansa
  • Foto di Alessandro Di Marco / Ansa
    Foto di Alessandro Di Marco / Ansa
  • Foto di Alessandro Di Marco / Ansa
    Foto di Alessandro Di Marco / Ansa
  • Foto di Alessandro Di Marco / Ansa
    Foto di Alessandro Di Marco / Ansa
  • Foto di Alessandro Di Marco / Ansa
    Foto di Alessandro Di Marco / Ansa
  • Foto di Alessandro Di Marco / Ansa
    Foto di Alessandro Di Marco / Ansa
  • Foto di Alessandro Di Marco / Ansa
    Foto di Alessandro Di Marco / Ansa
/

I manifestanti chiedono l’eliminazione dell’obbligo del Certificato Verde

Un gruppo di persone dell’area ‘No Green Pass’ – studenti e lavoratori – ha occupato simbolicamente questa notte l’Aula Magna dell’Università di Torino. Prima di entrare nell’ateneo è stata consegnata una lettera al rettore, Stefano Geuna, in cui i manifestanti spiegano le ragioni della protesta e chiedono l’eliminazione dell’obbligo del Certificato Verde. “Studenti e lavoratori fanno occupazione contro tutte le discriminazioni”, si legge sullo striscione dei No Green Pass. La conferenza stampa sull’accordo tra l’Università di Torino e l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, prevista nell’aula magna alle 11.30, è stata così spostata alla Cavallerizza.