fbpx

Lutto a Reggio Calabria, è morto il dottor Bartolo Tarsia: lottava in prima linea contro il Coronavirus

lutto reggio calabria

Il medico di famiglia era molto conosciuto soprattutto nel rione Sbarre, definito da molti una persona speciale, lascia due figli

È in lutto la città di Reggio Calabria, si è spento in queste ore il medico di famiglia Bartolo Tarsia. Il dottore, 69 anni, era ricoverato al Gom per Covid. Molto conosciuto soprattutto nel rione Sbarre, definito da molti una persona speciale, lascia due figli. “Apprendo con stupore e grande dolore della morte del collega Bartolo Tarsia, valentissimo medico di medicina generale ed amico fraterno. Ci eravamo laureati lo stesso giorno e, dopo anni, ci siamo ritrovati professionalmente in una proficua collaborazione. Lo ha stroncato la pandemia, sicuramente frutto della grande disponibilità ed abnegazione che contraddistingueva il suo modo di lavorare”, scrive sui social l’amico e collega il dott. Giuseppe Messina. Bartolo Tarsia era infatti sempre in prima linea nella lotta contro il Coronavirus e in questi mesi non aveva mai fatto mancare il sostegno ai propri pazienti.