fbpx

Covid: in Repubblica Ceca abrogato obbligo vaccinale Over 60

petr fiala repubblica ceca vaccino covid Foto di Veronika Rose / Ansa

“Anche se il vaccino è l’arma più efficace contro le forme gravi del Covid-19, non vogliamo costringere nessuno. Il Governo non vuole dividere la società”: è quanto afferma il Premier ceco Petr Fiala

Il primo ministro della Repubblica Ceca, Petr Fiala, nel pomeriggio di oggi ha affermato che il Governo sta eliminando i piani per rendere obbligatorio il vaccino anti Covid-19 per le persone Over 60, trattandosi di un’iniziativa del precedente governo. “Siamo del parere che nessuno cittadino debba essere costretto a vaccinarsi senza la propria volontà”, ha affermato il Premier ai giornalisti dopo una riunione di gabinetto, sottolineando che il governo “non ha alcuna intenzione di dividere la società”. Il precedente governo ceco aveva annunciato, infatti, che avrebbe reso obbligatoria la vaccinazione anche per gli operatori sanitari e le forze dell’ordine dal 1° marzo, ma è arrivato il passo indietro.

“Anche se la vaccinazione è l’arma più efficace contro le forme gravi del Covid-19, non vogliamo costringere nessuno”, ha affermato su Twitter il ministro della Salute, Vlastimil Valek. La Repubblica Ceca sta affrontando una nuova ondata di contagi, con circa 30.000 nuovi casi segnalati martedì. Il ministero della salute afferma che il 63% della popolazione è vaccinato e circa il 31% ha ricevuto la dose booster.