fbpx

Nasce ‘Vaccino Covid 19 per me’, l’app che segnala le tempistiche della somministrazione ad ogni individuo

vaccino-anti-covid-AstraZeneca Foto di Liselotte Sabroe / Ansa

‘Vaccino Covid 19 per me’, ecco l’applicazione che determina le tempistiche entro le quali ogni utente, in base ai suoi dati, riceverà il vaccino

Le tempistiche relative alla somministrazione del vaccino sono un po’ il cruccio di tutti. Differenze fra regioni, informazioni poco chiare, rallentamento nella logistica e nella somministrazione rendono la situazione spesso molto incerta. Quanto sarebbe comodo conoscere in anticipo una stima realativa alle tempistiche reali entro le quali ognuno possa ricevere la somministrazione? Esiste un app che si occupa proprio di questo. Si chima ‘Vaccino Covid 19 per me‘, l’applicazione con tanto di versione web, creata da un giovane sviluppatore italiano residente in Germania. L’app calcola i tempi in base alle informazioni inserite dall’utente: età, regione di residenza, professione (sanitari, operatori di rsa, servizi essenziali o altro), patologie croniche, residenza in casa di riposo e tasso di somministrazione del Vaccino. Una volta forniti i dati l’app genera una finestra temporale che determina una stima ottimistica e una più distante nel tempo entro la quale l’utente potrà ricevere prima somministrazione. Ovviamente il calcolo si basa sulle tempistiche differenti di Regione in Regione.

In Calabria ad esempio, una donna di 37 anni, non affetta da patologie croniche e con un lavoro non a rischio, riceverà il vaccino in una finestra temporale che va dal 24 maggio al 22 agosto. “Non conoscere le tempistiche è frustrante“, ha dichiarato all’AGI Martin Sarsini, un software engineer 37enne, ideatore dell’app. “C’è un piano vaccinale che è ottimo, ma non tutti riescono ad avere un’idea chiara di quando si potrà sperare nel Vaccino. I tempi cambiano in base all’andamento, al gruppo di appartenenza e a vari parametri“. La stima, aggiunge Sarsini, “consiste in una finestra temporale ampia perchè si basa sulle informazioni iniziali. Sto aggiornando l’applicazione con le nuove fasce inserite nel piano e le indicazioni sui vaccini. E’ un work in progress“. Il progetto è ‘open source’: “chiunque può controllare i calcoli matematici che ho fatto e contribuire all’applicazione“. “Vaccino Covid 19 per me ha un solo obiettivo: quello di aiutare la gente ad avere informazioni più chiare sulle tempistiche, ma non nascondo che mi piacerebbe segnalarla al ministero della Salute“.