fbpx

Settimana nera per il calcio professionistico calabrese: dal Crotone alla Vibonese, un weekend di sole sconfitte

Reggina e Crotone promosse

Crotone, Cosenza, Reggina, Catanzaro e Vibonese: tutte e cinque le compagini calabresi hanno perso nell’ultimo weekend

Non sappiamo quando sia stata l’ultima volta. I recenti buoni piazzamenti ottenuti dalla squadre calabresi, sommati all’emergenza Coronavirus che ha condizionato anche il calcio e sfasato tutti i calendari, rendono complicato riuscire a trovare una statistica completa, ma quello che si è verificato nell’ultimo weekend non accade certo tutte le settimane. Dalla Serie A alla Lega Pro tutti i club della Regione punta dello stivale hanno collezionato soltanto sconfitte. Crotone, Cosenza, Reggina, Catanzaro e Vibonese non sono infatti riuscite a strappare neanche un punto nelle gare disputate tra sabato e domenica. Un fine settimana dunque nerissimo per la Calabria, abituata almeno nell’ultimo anno ad ottenere invece spesso gioie e sorrisi. Le meritate promozioni dei pitagorici e degli amaranto, la clamorosa salvezza dei Lupi, i posizionamenti comunque nella zona medio-alta della classifica per giallorossi e rossoblu, ha regalato profonde sensazioni e reso orgogliosi tifosi in questi mesi.

Nel presente però il discorso è un po’ cambiato: il Crotone è fanalino di coda del campionato di Serie A con soli due punti ottenuti in 9 uscite, anche in cadetteria Cosenza e Reggina stanno riscontrando parecchie difficoltà ad emergere; qualche sorriso in più se lo sta regalando piuttosto il Catanzaro, attualmente al quinto posto nel Girone C di Serie C, mentre la Vibonese ha leggermente frenato dopo una buona partenza. A tutte e cinque adesso si chiede una chiamata alle armi per riscattare la settimana horror appena superata, c’è da rimettersi subito in carreggiata se non si vogliono deludere tifosi e aspettative societarie.