fbpx

Le Ricette di StrettoWeb – Lasagne con funghi salsiccia e provola

/

Le ricette di StrettoWeb: ricetta e tradizione delle lasagne con funghi salsiccia e provola

Se la pasta è da sempre protagonista della cucina calabrese, le “paste al forno” occupano un posto molto speciale. Le lasagne bianche ai funghi salsiccia e provola sono un piatto autunnale sostanzioso e veloce da preparare. La loro farcitura è diversa da quella tradizionale, ma non meno gustosa!!

Difficoltà: facile

Preparazione: 15 minuti

Cottura: 45 minuti

Porzioni: 6 persone

Costo: basso

INGREDIENTI

1 sfoglia all’uovo

2 nodi di salsiccia

1 confezione di funghi misti

300 gr. di provola affumicata

30 gr. di parmigiano grattugiato

500 gr. di besciamella

1 spicchio d’aglio

Olio extravergine di oliva

Sale e pepe

Preparazione

Fate rosolare la salsiccia tagliata a pezzettini con un filo d’olio ed uno spicchio d’aglio. Appena inizia a colorarsi unite i funghi e lasciateli cuocere per 20 minuti. Su una teglia da forno stendete la besciamella e sistemate la sfoglia. Create il primo strato con besciamella, funghi, salsiccia e provola affumicata a fette. Continuate con gli strati fino al termine degli ingredienti, completate con una spolverata di parmigiano e pepe nero e guarnite con i funghi e la salsiccia rimasti. Infornate a 190 gradi per 25 minuti e fate riposare le lasagne per 10 minuti prima di servirle.

Conservazione

Questa pasta al forno si conserva per un paio di giorni in frigorifero e si sconsiglia di congelarla se i funghi utilizzati non sono freschi.

Curiosità e benefici di questo piatto

Queste lasagne irresistibili racchiudono al meglio i sapori calabresi: i funghi porcini con cui sono farcite si gustano fritti, in autunno, sulle nostre tavole. La frittura non impedisce di mantenere intatte le loro proprietà: sono una miniera di sostanze nutritive come proteine, sali minerali e vitamine. La produzione della salsiccia calabrese, che si accosta perfettamente ai funghi, ha conservato le caratteristiche della tradizione contadina. I salumi calabresi “DOP” nascono probabilmente ai tempi della colonizzazione greca delle coste joniche e sono stati, per secoli, una scorta alimentare per i contadini.

Il consiglio della zia

Potete sostituire la provola affumicata con la fontina e le lasagne saranno, comunque, squisite!