fbpx

Reggio Calabria, le immagini della Corte d’Appello dopo l’incendio del 12 Novembre: sequestrati alcuni locali per l’inchiesta della Procura

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

Reggio Calabria, il punto della situazione della Corte d’Appello dopo l’incendio del 12 Novembre

Sono un pugno nello stomaco le immagini che arrivano dai locali della Corte d’Appello di Reggio Calabria, colpita nel pomeriggio di Giovedì 12 Novembre da un incendio che ha determinato il crollo di una porzione del tetto. Fortunatamente il rogo ha colpito una zona marginale e periferica del palazzo, e il pronto intervento dei Vigili del Fuoco ha evitato che le fiamme si potessero propagare altrove. Non c’è stato nulla da fare, però, rispetto ai danni che l’incendio ha provocato in una parte della struttura, e in modo particolare in un’aula del Tribunale che – come possiamo vedere dalle foto – risulta gravemente danneggiata.

In un’altra stanza adibita a deposito è invece crollata una piccola parte del cartongesso che separa i locali dal sottotetto: tutti i fascicoli sono fortunatamente intatti e al momento non risultano perdite significative.

Sulla natura del rogo e sui danni determinati è in corso un’indagine della Procura. Intanto tutti gli uffici della Corte d’Appello continuano a lavorare regolarmente, dopo una rapida ed efficiente riorganizzazione puramente logistica per il personale che è stato trasferito in altri locali rispetto a quelli sottoposti a sequestro per lo svolgimento delle indagini.