fbpx

Maria Grazia Cucinotta, il ricordo shock della violenza: “uno sconosciuto voleva strapparmi i vestiti di dosso” [GALLERY]

  • Foto Getty / Gareth Cattermole
    Foto Getty / Gareth Cattermole
  • Foto Getty / Gareth Cattermole
    Foto Getty / Gareth Cattermole
  • Foto Getty / Gareth Cattermole
    Foto Getty / Gareth Cattermole
  • Foto Getty / Pascal Le Segretain
    Foto Getty / Pascal Le Segretain
  • Foto Getty / Pascal Le Segretain
    Foto Getty / Pascal Le Segretain
  • Foto Getty / Pascal Le Segretain
    Foto Getty / Pascal Le Segretain
  • Foto Getty / Gareth Cattermole
    Foto Getty / Gareth Cattermole
  • Foto Getty / Pascal Le Segretain
    Foto Getty / Pascal Le Segretain
  • Foto Getty / Vittorio Zunino Celotto
    Foto Getty / Vittorio Zunino Celotto
  • Foto Getty / Tristan Fewings
    Foto Getty / Tristan Fewings
/

Maria Grazia Cucinotta rivela un brutto episodio accadutole quando aveva 20 anni: uno sconosciuto l’ha seguita dentro un palazzo, provando a strapparle i vestiti di dosso

Intervistata ai microfoni di ‘Diva e Donna’, Maria Grazia Cucinotta ha raccontato un torbido episodio relativo alla sua gioventù. Quando aveva 20 anni, mentre si trovava a Parigi, la bellissima attrice di origini messinesi ha rischiato di subire una violenza da parte di uno sconosciuto. La Cucinotta ha raccontato: “ero in trasferta a Parigi, nella città più bella al mondo. Stavo per andare a fare un provino per una pubblicità e non ero vestita in modo provocante. Indossavo una felpa, una tuta e così sono entrata nel portone di quel palazzo in cui avrei dovuto fare il provino. Lì dentro insieme a me è entrato anche uno sconosciuto in giacca e cravatta e l’aggressione è avvenuta proprio in quell’istante. Ho avvertito subito una sensazione di pericolo ma mi ha colto di sorpresa. Ha cercato di strapparmi i vestiti. Sono riuscita a scappare ma mi ha inseguito. Sono entrata in casa. Tutto è durato un attimo, ma cose del genere non le dimentichi così facilmente“.