fbpx

Ibrahimovic, leone sporco di sangue sui social: “chiuso in gabbia dal Covid, ma nessuno può fermarmi” [FOTO]

Zlatan Ibrahimovic Foto Getty / Marco Luzzani

Zlatan Ibrahimovic posta un leone con la bocca sporca di sangue sui social: il morso di ‘Ibra’ dopo il derby, il bomber guarisce dal Covid e soddisfa la sua fame di vittorie

Per descrivere Zlatan Ibrahimovic non ci sono più davvero aggettivi. Il bomber svedese, fermato dal Coronavirus per circa 2 settimane, è tornato arruolabile nella partita di ieri sera fra Inter e Milan, non proprio la partita più soft della stagione. Come se non si fosse mai fermato, come se non avesse compiuto da poco 39 anni, Ibrahimovic ha dominato la stracittadina milanese siglando le due reti che hanno permesso al Milan di vincere e volare in testa alla Serie A in solitaria. Sui social poi la solita provocazione. Ibrahimovic ha postato lo scatto di un leone con la bocca sporca di sangue e la didascalia ‘fame‘. Nel post partita ha dichiarato: “hanno chiuso un animale in casa per due settimane. È stata dura, ma nessuno mi avrebbe fermato, il derby l’avrei giocato a prescindere. Io sono come questo leone. Volevo metterla già dopo lo scorso derby. L’ho tenuta da parte“.