fbpx

50° Bronzi di Riace, giornata speciale a Reggio Calabria: questa sera “Le Vibrazioni” in concerto

vibrazioni bronzi riace

La nota band italiana si esibirà gratuitamente davanti allo splendido scenario dello Stretto: sarà una bella occasione in una serata storica e simbolica, attesa dai cittadini ma anche dai numerosi turisti che in queste settimane stanno assiepando il marciapiede del Museo per assistere ai Bronzi di Riace, i veri protagonisti

Una giornata speciale, ma forse è anche troppo riduttivo. Oggi è il compleanno dei Bronzi di Riace. Non un compleanno qualunque, però, bensì il 50° dal giorno del ritrovamento, quel lontano 16 agosto 1972. Già tantissimi, da settimane, gli eventi organizzati per l’occasione da Città Metropolitana e Regione Calabria, ma oggi, per forza di cose, è il giorno di punta. Per questo, stasera, grande attesa al centro di Reggio Calabria, città che ha proprio le due statue come simbolo.

In concerto, infatti, “Le Vibrazioni”, all’Arena “Ciccio Franco”. La nota band italiana si esibirà gratuitamente davanti allo splendido scenario dello Stretto. L’evento fa seguito al convegno tecnico-scientifico, un salotto culturale che coinvolgerà docenti universitari ed esperti a confronto sui due magnifici guerrieri. La tavola rotonda, dopo i saluti istituzionali, sarà coordinata da Fabio Cuzzola, insegnante e scrittore. Parteciperanno al focus il prof. Franco Timpano, docente di politica economica, lo scrittore Vins Gallico, finalista del Premio Strega, il prof. Francesco Pira, docente di sociologia e direttore del master di comunicazione digitale dell’Università di Messina, il prof. Daniele Castrizio, docente di numismatica all’Università di Messina e il prof. Filippo Arillotta, insegnante al liceo scientifico Leonardo da Vinci di Reggio Calabria. Poi, appunto, spazio alla musica, con le canzoni dello storico gruppo italiano che ormai da anni ha rubato le scene nel nostro paese. Sarà una bella occasione in una serata storica e simbolica, attesa dai cittadini ma anche dai numerosi turisti che in queste settimane stanno assiepando il marciapiede del Museo per assistere ai Bronzi di Riace, i veri protagonisti.