fbpx

Sicilia, Enti Locali in dissesto e pre-dissesto: “Non occorrerà più l’autorizzazione da Roma per prorogare i contratti dei precari”

Sicilia. L’assessore siciliano alle Autonomie Locali, Bernardette Grasso: “Ho depositato in Commissione Affari Istituzionali all’Ars, un disegno di legge che prevede per gli Enti locali in dissesto e pre dissesto la stabilizzazione di tali lavoratori”

Dopo un’interlocuzione durata mesi tra noi e Roma è per me motivo di soddisfazione annunciare che i Comuni in dissesto e pre dissesto non necessiteranno più dell’autorizzazione da Roma per la proroga annuale del personale precario in servizio. Come previsto dal cosiddetto Decreto crescita, la proroga non può superare i 12 mesi”. Lo afferma l’assessore siciliano alle Autonomie Locali, la messinese Bernardette Grasso.

Per risolvere tale problema – prosegue Grasso – che si ripresenta ad ogni scadenza, ho depositato in Commissione Affari Istituzionali all’Ars, un disegno di legge che prevede per gli Enti locali in dissesto e pre dissesto la stabilizzazione di tali lavoratori. Sono fiduciosa del suo buon esito, nell’attesa del tavolo tecnico da Roma. Sono altresì fiduciosa sull’esito positivo grazie all’introduzione della modifica della norma nazionale per la quale mi sono fortemente battuta, la quale scinde dal calcolo dei limiti di spesa per nuove assunzioni, la spesa del personale da assumere. Dunque, grazie al rapporto di leale collaborazione tra Istituzioni regionali e nazionali si è compresa la necessità di trovare una soluzione a tutela dei lavoratori”.