Reggio Calabria, bancarelle di Festa di Madonna a rischio. Gli ambulanti: “non possiamo pagare 960 euro per l’occupazione del suolo, il Comune ci ha ingannato e noi ce ne andiamo” [INTERVISTA]

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

Reggio Calabria, gli ambulanti delle bancarelle di Festa di Madonna protestano a Piazza Italia

Questa mattina gli ambulanti che esporranno le bancarelle di Festa di Madonna stanno protestando a Piazza Italia a Reggio Calabria contro i costi alti e insostenibili dei loro posti a Botteghelle. Salvatore Alessandria, Dirigente Regionale ANA, intervistato ai microfoni di StrettoWeb e portavoce di tutti gli ambulanti, ha lamentato le difficoltà a cui vanno incontro gli ambulanti nel poter partecipare alle bancarelle a causa delle tasse così alte per l’occupazione del suolo, che ammontano anche a 960 o 1000 euro per soli 10 metri di posto. Il Dirigente Regionale ANA ha anche affermato che si tratta di un iter ingannevole da parte del Comune perchè nel bando non c’era scritto il costo.

Reggio Calabria: protesta degli ambulanti a Palazzo San Giorgio. Le parole di Salvatore Alessandria, Dirigente Regionale ANA [VIDEO]

Reggio Calabria, riunione d’urgenza in Prefettura: ANNULLATE le bancarelle, “rischio disseminazione Covid”. Decisione presa mentre i venditori sono già arrivati in città [DETTAGLI]