Messina, rafforzato il “nucleo di contrasto anti zozzoni”: oltre 20 mila euro di multe nelle ultime 48 ore [FOTO]

/

Messina. Prosegue l’attività repressiva da parte della Polizia Municipale relativa alle attività di conferimento selvaggio dei rifiuti, condotta anche attraverso appostamenti ed installazione di fototrappole

Prosegue, a Messina, l’attività repressiva nei confronti degli incivili che deturpano la città buttando la spazzatura in ogni dove, dando così origine a numerose “isole anti-ecologiche”.

A sottolinearlo il sindaco Cateno De Luca che, particolarmente attento a rilanciare questo genere di attività sui suoi social, ha pubblicato un post sulla sua pagina Facebook in cui dà notizia di un ulteriore rafforzamento di quello che definisce il “nucleo di contrasto anti zozzoni”, della Polizia Municipale.

Il dato concreto che emerge, è quello relativo ai 20 mila euro di sanzioni in materia erogate nelle ultime 48 ore.
Confortante sotto il profilo della repressione del fenomeno, ma meno se si pensa a quanti cittadini hanno trasgredito alle regole studiate per consentire a tutti di vivere una città in condizioni migliori per arrivare a questa cifra in soli due giorni.

Da dieci a venti le unità della polizia municipale, coordinati dall’ispettore Cosimo Peditto, che si stanno occupando degli appostamenti per beccare coloro che intendono continuare a sporcare la città”, scrive De Luca.

Continuiamo senza la sosta l’azione di repressione contro l’abbandono di rifiuti. Ecco il dettaglio delle sanzioni elevati tra sabato e domenica:

– N. 25 verbali di 450 euro ciascuno per conferimento in giornata non consentita e fuori orario

– N. 7 verbali per abbandono di rifiuti su suolo pubblico da 600 euro ciascuno, grazie anche all’ausilio di fototrappole mobili.

– N. 2 verbali per abbandono di rifiuti da veicolo in movimento da 108 euro art. 15 C.d.S.

– N. 2 verbali da 1667.67 euro per abbandono di veicolo carcassa e relativo prelievo con carroattrezzi.

Inoltre sono stati elevati dopo i relativi controlli 10 verbali da 450 euro ciascuno, per errato conferimento all’interno di condomini zona Nord e Zona Sud”.

Messina: il torrente San Filippo trabocca di rifiuti [FOTO]