fbpx

Red Ronnie al Museo di Messina: “ho lo ‘Skif Pass’ ma non intendo esibirlo, il direttore voleva chiamare i carabinieri”

red ronnie protesta al museo di messina

Il noto giornalista e conduttore radiofonico ha pubblicato un video sui social fuori dal Museo Regionale di Messina: “chiedere il Green Pass è un reato che viola la privacy”

“Questa è Porta Messina, mentre questo è il Museo dove dovevo entrare per ammirare le opere di Caravaggio. Non ci hanno fatto entrare perché non abbiamo voluto esibire il Green Pass, che abbiamo, non ho intenzione di mostrare alcuni miei dati sensibili. La Costituzione ritiene lo stato di salute di un cittadino un dato protetto dalla privacy”. E’ quanto afferma in un video Red Ronnie, noto giornalista e conduttore di programmi radio all’esterno del Museo di Messina. L’uomo ha dato il via insieme all’amico Fabio Di Bella una vera e propria protesta contro il Green Pass ed ha girato un video all’esterno della struttura per mostrare come non ci fosse presente alcun altro visitatore. “Ho detto anche che gli avrei firmato una dichiarazione dove asserivo di averlo lo skif pass, ma di farmelo scannerizzare no – ha proseguito il critico musicale – . Nulla. Sono arrivato con un aereo, quindi per forza devo averlo. Hanno chiamato al telefono il direttore, il quale non ha voluto riceverci, anzi ha detto di chiamare i carabinieri. Impedire di godere della cultura, dell’arte, della musica è un obiettivo primario di questo regime”.

Red Ronnie si ribella al Green Pass: ecco cosa è accaduto fuori dal Museo Regionale di Messina [VIDEO]