Categoria: EDITORIALINEWSSPORTSPORT HOME

Atalanta da scudetto, Ilicic ridimensiona il Milan. L’Inter impatta a Udine e non ne approfitta: che caos in alta classifica!

L’Atalanta domina il Milan con un netto 0-3 nel quale Ilicic fa letteralmente quello che vuole: l’Inter non ne approfitta pareggiando con l’Udinese, in alta clasiffica è bagarre

Un anno fa il Milan toccò il punto più basso della sua storia recente, perdendo 5-0 contro l’Atalanta. Fu quello il punto della ‘rinascita’, quello in cui si formarono le basi del Milan di Ibrahimovic e Pioli. Oggi, ad un anno di distanza, un’altra batosta per i rossoneri che questa volta, da primi in classifica, hanno ambizioni diverse. Forse ridmensionate. Secondo ko stagionale per il Milan che dopo la sconfitta contro la Juventus, per la quale ci si poteva nascondere dietro l’alibi delle tante assenze, quest’oggi viene letteralmente dominato dai bergamaschi. I ragazzi di Gasperini mostrano il motivo per il quale sono ormai una grande realtà, ben consolidata, del calcio europeo. Partita perfetta sotto il profilo tattico, palla sempre fra i piedi e recuperata nei primi secondi dopo aver perso il possesso, prestazione atletica straripante, difesa arcigna capace di annulla Ibrahimovic e l’attacco rossonero.

L’attacco fa storia a sì. Josip Ilicic si allaccia le scarpe e fa letteralmente quello che vuole in campo: dribbling, cross, tunnell giocate di sinistro e anche di destro. Prestazione completata dal gol su rigore che ha fatto seguito al vantaggio iniziale di Romero. Nel finale Zapata arrotonda il punteggio sullo 0-3 finale. Sul Milan ben poco da dire, l’occasione pià ghiotta arriva probabilmente verso il 70′ quando Gollini risponde al nuovo arrivato Mandzukic. Unica notizia positiva il pareggio 0-0 dell’Inter in casa dell’Udinese che consente comunque al Milan di mantenere la testa della classifica e diventare campione d’inverno. Lo stop dei ragazzi di Stefano Pioli consente però alle inseguitrici di guadagnare terreno: la Roma grazie al successo sullo Spezia torna a -6, la stessa Atalanta a -7, con Napoli e Juventus alle stesse distanze in caso di rispettive vittorie ma con la loro partita ancora da recuperare.

RISULTATI SERIE A 19ª GIORNATA

VENERDI’ 22 GENNAIO

ore 20.45
Benevento-Torino 2-2 (31′ Viola, 49′ Lapadula, 51′ e 93′ Zaza)

SABATO 23 GENNAIO

ore 15:00
Roma-Spezia 4-3 (17′ 52′ Mayoral, 24′ Piccoli, 55′ Karsdorp, 59′ Farias, 90′ Verde, 90’+2 Pellegrini)

ore 18:00
Milan-Atalanta 0-3 (26′ Romero, 52′ Ilicic rig., 77′ Zapata)
Udinese-Inter 0-0

ore 20.45
Fiorentina-Crotone

DOMENICA 24 GENNAIO

ore 12.30
Juventus-Bologna

ore 15:00
Genoa-Cagliari
Verona-Napoli

ore 18:00
Lazio-Sassuolo

ore 20.45
Parma-Sampdoria

CLASSIFICA SERIE A

  1. MILAN 43
  2. INTER 41
  3. ROMA 37
  4. ATALANTA 36
  5. NAPOLI 34
  6. JUVENTUS 33
  7. LAZIO 31
  8. SASSUOLO 30
  9. VERONA 27
  10. SAMPDORIA 23
  11. BENEVENTO 22
  12. BOLOGNA 20
  13. SPEZIA 18
  14. UDINESE 18
  15. FIORENTINA 18
  16. GENOA 15
  17. CAGLIARI 14
  18. TORINO 14
  19. PARMA 13
  20. CROTONE 12

CLASSIFICA MARCATORI

  1. Ronaldo (Juventus) 15 reti
  2. Ibrahimovic (Milan) 12 reti
  3. Immobile (Lazio) 12 reti
  4. Lukaku (Inter) 12 reti
  5. Muriel (Atalanta) 11 reti
  6. Joao Pedro (Cagliari) 10 reti
  7. Belotti (Torino) 9 reti
  8. Insigne (Napoli) 9 Reti
  9. Lautaro Martinez (Inter) 9 reti
  10. Nzola (Spezia) 9 reti

PROSSIMO TURNO SERIE A (20ª GIORNATA)

VENERDI’ 29 GENNAIO

Ore 20:45

Torino-Fiorentina

SABATO 30 GENNAIO

Ore 15:00

Bologna-Milan

Ore 18:00

Sampdoria-Juventus

Ore 20:45

Inter-Benevento

DOMENICA 31 GENNAIO

Ore 12:30

Spezia-Udinese

Ore 15:00

Atalanta-Lazio
Cagliari-Sassuolo
Crotone-Genoa

Ore 18:00

Napoli-Parma

Ore 20:45

Roma-Verona