fbpx

Esplosione Beirut, situazione drammatica. Il Ministro della Salute libanese: “l’aria è tossica, chi può lasci la città” [FOTO e VIDEO]

/

Inferno a Beirut nella serata di ieri: due violente esplosioni nella zona del Porto provocano 100 morti e migliaia di feriti

E’ letteralmente devastata Beirut dopo le due esplosioni di ieri sera che hanno provocato morte e distruzione. Il ministro della salute libanese Hamad Hasan consiglia a chiunque possa di andare via dalla città. Hasan – citato dai media locali – afferma infatti che materiali pericolosi sprigionatisi nell’aria potrebbero avere effetti mortali. Intanto i morti salgono a 100, mentre sarebbero oltre 4 mila i feriti. I soccorritori libanesi stanno cercando “in mare” e “sotto le macerie” i corpi di eventuali ulteriori vittime. Il capo della Croce Rossa libanese ammette che non si è mai sentito prima “così impotente” di fronte a una tragedia di queste dimensioni. “E’ la prima volta che vediamo gli ospedali dire ‘non possiamo più ricevere’ feriti“, ha detto all’emittente locale LBCI il segretario generale della Croce Rossa libanese, George Katanah.