fbpx

L’odissea dell’aliscafo “Natalie” Lipari-Reggio Calabria: resta a secco a Messina, un’ora di ritardo per i passeggeri [FOTO]

/

L’odissea dei passeggeri dell’aliscafo “Natalie” di Liberty Lines: quasi un’ora di ritardo nella tratta da Lipari a Reggio Calabria

Si è dovuto fermare a Messina per il rifornimento l’aliscafo “Natalie” di Liberty Lines partito alle 09:50 da Lipari e diretto a Reggio Calabria con arrivo previsto alle 13:35: a bordo tanti passeggeri e viaggiatori in rientro dalle isole Eolie con coincidenze di treni e voli in partenza da Reggio verso il Centro e il Nord Italia. Il maltempo, però, ha allagato Messina provocando vasti blackout elettrici che hanno reso impossibile il rifornimento del carburante. E così tutti i passeggeri, che erano scesi e stavano aspettando che l’aliscafo ritornasse carico di nafta, sono stati fatti risalire a bordo per prendere i loro bagagli, le valigie, e tornare a terra. Un altro mezzo gli è giunto in soccorso per portarli a Reggio, dove sono arrivati alle 14:25 con cinquanta minuti di ritardo.

L’Ufficio Stampa di Liberty Lines precisa cheLa linea prevede che, arrivata a Messina, l’unità navale proveniente dalle isole Eolie faccia rifornimento di carburante per poi ripartire alle 12.45 per Reggio Calabria: ieri a causa dell’assenza d’energia elettrica per via del nubifragio abbattutosi su Messina, ciò non è stato possibile. I passeggeri provenienti dalle Eolie e diretti a Reggio con Liberty Lines sono quindi stati poi riprotetti dall’azienda e hanno raggiunto la Calabria a bordo di un mezzo di un’altra compagnia, come normalmente avviene in casi del genere. Il disagio, considerata l’eccezionalità dell’evento, è stato minimo“.