Categoria: CALABRIAEDITORIALIFOTO & VIDEOFoto CalabriaFoto Reggio CalabriaGalleryINTERVISTENEWSREGGIO CALABRIA

Reggio Calabria, iniziativa della C.Na.L. sulla sanità: “è un disastro, solo un miracolo della Madonna della Consolazione può risolvere i problemi” [FOTO e INTERVISTE]

Reggio Calabria: si è svolta questa mattina, presso il CineTeatro Metropolitano, la conferenza stampa sulla Sanità calabrese alla quale hanno preso parte i vertici regionali e nazionali della C.Na.L.

Si è svolta questa mattina, presso il CineTeatro Metropolitano di Reggio Calabria, la conferenza stampa sulla Sanità calabrese alla quale hanno preso parte i vertici regionali e nazionali della C.Na.L.. L’evento è stato moderato dal giornalista Pasquale Zumbo. Giuseppe Martorano, commissario alla sanità del C.Na.L., ai microfoni di StrettoWeb, ha detto: “in Calabria la situazione è assurda. Mi rivolgo alla Madonna della Consolazione affinchè ci possa mandare dei commissari e dei direttori generali all’altezza della situazione. Oggi ammalarsi è un pericolo, anche una caduta stupida può diventare una cosa seria“. Il segretario Regionale della C.Na.L., Sergio Marino, sottolinea: “abbiamo fatto tante battaglie per una sanità migliore e diversa. La Calabria è l’emblema della malasanità, basti pensare che siamo ultimi nei livelli essenziali di assistenza. Urge voltare pagina e mettere fine al commissariamento”. Mentre il segretario generale C.Na.L. Salvatore Ronghi, rimarca: “il commissariamento della sanità non ha risolto il problema in Calabria. C’è l’esigenza di una sanità nazionale e quindi centralizzata. In questa regione va tolto il commissario  per dare la gestione alla presidente Santelli”.

Reggio Calabria, iniziativa della C.Na.L. sulla sanità. Marino: “urge voltare pagina” [VIDEO]

Reggio Calabria, iniziativa del C.Na.L. sulla sanità: le parole di Giuseppe Martorano [VIDEO]

Reggio Calabria, iniziativa della C.Na.L. sulla sanità. Ronghi: “i commissari hanno fallito” [VIDEO]

Foto StrettoWeb / Salvatore Datomore
Foto StrettoWeb / Salvatore Datomore
Foto StrettoWeb / Salvatore Datomore
Foto StrettoWeb / Salvatore Datomore