Reggio Calabria, protesta del Comitato di Quartiere Viale Calabria-Via Palmi: “non ne possiamo più, urge la pulizia e l’igienizzazione della zona” [FOTO e INTERVISTA]

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

Reggio Calabria, protesta del Comitato di Quartiere Viale Calabria-Via Palmi: “non ne possiamo più, chiediamo la pulizia e l’igienizzazione della zona nonchè l’installazione di telecamere”

E’ in atto una protesta a Reggio Calabria sul Viale Calabria tra via Botteghelle e Via Itria organizzato dal Comitatodi Quartiere Viale Calabria-Via Palmi. Ai microfoni di StrettoWeb, il Dott. Giandomenico Posillipo, spiega le ragioni della protesta: “l’azienda che si occupa della raccolta dei rifiuti non ha esitato a installare in modo semipermanente alcuni compattatori, adiacenti al nostro centro abitato. Tutto ciò ha originato che il sito diventasse meta di soggetti senza scrupoli che vengono a scaricare qualunque cosa, dagli inerti a medicinali, oli usati, o quanto di più misterioso e pericoloso possano contenere alcuni sacchetti chiusi, Ancora più grave, è secondo noi, la complicità delle istituzioni che pur sapendo di questi abusi si sono sempre girati dall’altra parte e nemmeno dopo la nostra petizione e richiesta di udienza si sono degnati di ascoltarci. Non ci restava altro che manifestare civilmente in modo non violento. Inoltre, valuteremo la denuncia ai carabinieri ambientali con auspicabile risarcimento danni. Il nostro obiettivo è quello di far spostare fuori dal centro abitato questi compattatori che tanto danno stanno causando alla salute dei cittadini. In sostanza noi chiediamo: la pulizia e l’igienizzazione del sito, ormai invasa da topi ed ogni genere di insetti portatori di gravi patologie, la chiusura della strada secondaria, oggetto del sito di discarica, il controllo permanente con telecamere del sito, un confronto con le istituzioni per la riqualificazione della zona”, conclude.

Reggio Calabria: la protesta del Comitato di Quartiere Viale Calabria-Via Palmi, le parole del dott. Posillipo [VIDEO]