Reggio Calabria, avanzano i lavori per collegare il Porto e il Lungomare: confermato l’esproprio della pizzeria “L’Ancora”

Reggio Calabria: il Comune procede con l’esproprio della pizzeria “L’Ancora”

La storica pizzeria “L’Ancora” di Reggio Calabria, adesso denominata “La Rosa dei Venti”, verrà espropriata dal Comune di Reggio Calabria per il completamento dei lavori che collegheranno il Lungomare cittadino al Porto, come da storico progetto legato al Waterfront progettato da Zaha Hadid e poi bloccato da Falcomatà. Il Comune si è adoperato per realizzare una serie di opere accessorie (parcheggi, scalinate e vie di collegamento) considerate propedeutiche a quell’idea straordinaria di valorizzazione e rilancio della città, che però l’attuale Sindaco ha bocciato sonoramente nel 2016. Si procede, quindi, con il collegamento Porto-Lungomare e la riqualificazione della pineta Zerbi. Nei giorni scorsi, dopo la pronuncia del TAR, la Polizia Municipale è intervenuta all’Ancora per notificare il provvedimento di esproprio, nei tempi previsti dalla legge. Ovviamente i titolari della pizzeria hanno chiesto di condividere un iter temporale che gli consenta di chiudere nel modo meno doloroso possibile.