Operazione “Gipsy Village” in corso tra Calabria e Sicilia: estorsioni con il “cavallo di ritorno”, 13 arresti

I carabinieri hanno smantellato un gruppo criminale specializzato in estorsioni con il metodo del “cavallo di ritorno” tra Calabria e Sicilia

Dalle prime luci dell’alba è in corso l’operazione “Gipsy Village” a Cosenza, Montalto Uffugo, Torano Castello (Cosenza) e Barcellona Pozzo di Gotto (Messina): i carabinieri del comando provinciale di Cosenza hanno smantellato un gruppo criminale, attivo nel cosiddetto “Villaggio degli Zingari” di Cosenza, specializzato in estorsioni con il metodo del “cavallo di ritorno“. Oltre 120 carabinieri stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di misure cautelari, emessa dal gip presso il tribunale di Cosenza, su richiesta della locale procura della Repubblica, nei confronti di 13 indagati, a vario titolo, per i reati in concorso di ricettazione, furto ed estorsione.