fbpx

Regionali in Sicilia, Centrodestra: è corsa a tre per il candidato presidente

Stefania Prestigiacomo Foto di Fabio Frustaci / Ansa

Si aprono nuovi scenari dopo che la Lega ha aperto alla possibilità di convergere su un candidato di Forza Italia per Palazzo d’Orleans

Passi in avanti all’interno del Centrodestra siciliano alle prese con le trattative per l’individuazione del nome da presentare come candidato presidente alle elezioni Regionali del prossimo 25 settembre. La Lega ha aperto alla possibilità di convergere su un candidato di Forza Italia per Palazzo d’Orleans e, in una nota il coordinatore azzurro nell’Isola, Gianfranco Miccichè, ringrazia l’omologo del Carroccio Nino Minardo “per la disponibilità mostrata nei confronti di un candidato di Forza Italia alla presidenza della Regione Siciliana che ci consente di uscire dall’impasse”.

Per Miccichè “la Lega si è dimostrata un partito sensibile nei confronti dell’intera coalizione. Un grazie a Matteo Salvini e a Silvio Berlusconi – aggiunge – che si sono adoperati per trovare la soluzione. Speriamo che anche gli altri alleati della coalizione dimostrino lo stesso spirito di collaborazione. Il nostro candidato Stefania Prestigiacomo è la persona migliore per sfidare i mille problemi atavici di questa Regione e per gestire con intelligenza ed equilibrio i rapporti con tutti i partiti dell’alleanza”.

A questo punto la rosa dei papabili si riduce a tre: il deputato siracusano di Forza Italia Stefania Prestigiacomo, il governatore uscente Nello Musumeci (sostenuto da Giorgia Meloni) e il magistrato Massimo Russo che piace maggiormente agli autonomisti di Raffaele Lombardo.