14enne aggredito dai bulli a Messina, il sindaco: “Siamo già sulle loro tracce, non la passeranno liscia”

De Luca: “per i prossimi giorni i servizi di polizia di prossimità e di sicurezza urbana saranno rafforzati. Non consentiamo a nessuno di fare credere che Messina sia terreno fertile per atti di vile bullismo e di spregevole violenza”

“Cari bulletti già siamo sulle vostre tracce“- a dirlo è il sindaco di Messina in merito alla brutale aggressione avvenuta lo scorso weekend ai danni di un 14enne, che è stato picchiato dai due giovani sconosciuti. “Avevamo già registrato l’emergenza sociale dei fenomeni di aggressione da parte di una banda di giovanissimi ai danni dei ragazzi che frequentano il centro storico e le zone adiacenti. I gravissimi fatti che si sono verificati sabato scorso hanno confermato che non si tratta più di un fenomeno isolato ma di un evento ricorrente sul quale incideremo con la dovuta severità ed urgenza”- prosegue De Luca. Per tali ragioni il sindaco fa sapere che  l’Assessore Musolino ha già attivato con il nucleo di PG della Polizia Municipale, coordinato dall’Ispettore Capo Giuseppe Parialó, ogni attività necessaria alla individuazione dei responsabili. L’indagine è già partita. “Possiamo anche anticipare che disponiamo di immagini e di elementi per i quali non tarderemo a raggiungere l’obiettivo. Ma sia chiaro per tutti che per i prossimi giorni i servizi di polizia di prossimità e di sicurezza urbana saranno rafforzati perché non consentiamo a nessuno di fare credere che Messina sia terreno fertile per atti di vile bullismo e di spregevole violenza”.


Segui StrettoWeb su Instagram

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE