Sardine in piazza a Bologna: “siamo 40 mila, serve una svolta politica per l’Italia” [FOTO]

  • Max Cavallari/LaPresse
    Max Cavallari/LaPresse
  • Max Cavallari/LaPresse
    Max Cavallari/LaPresse
  • Max Cavallari/LaPresse
    Max Cavallari/LaPresse
  • Max Cavallari/LaPresse
    Max Cavallari/LaPresse
  • Max Cavallari/LaPresse
    Max Cavallari/LaPresse
  • Max Cavallari/LaPresse
    Max Cavallari/LaPresse
  • Max Cavallari/LaPresse
    Max Cavallari/LaPresse
  • Max Cavallari/LaPresse
    Max Cavallari/LaPresse
  • Max Cavallari/LaPresse
    Max Cavallari/LaPresse
  • Max Cavallari/LaPresse
    Max Cavallari/LaPresse
  • Max Cavallari/LaPresse
    Max Cavallari/LaPresse
  • Max Cavallari/LaPresse
    Max Cavallari/LaPresse
  • Max Cavallari/LaPresse
    Max Cavallari/LaPresse
  • Max Cavallari/LaPresse
    Max Cavallari/LaPresse
  • Max Cavallari/LaPresse
    Max Cavallari/LaPresse
  • Max Cavallari/LaPresse
    Max Cavallari/LaPresse
  • Max Cavallari/LaPresse
    Max Cavallari/LaPresse
  • Max Cavallari/LaPresse
    Max Cavallari/LaPresse
  • Max Cavallari/LaPresse
    Max Cavallari/LaPresse
  • Max Cavallari/LaPresse
    Max Cavallari/LaPresse
  • Max Cavallari/LaPresse
    Max Cavallari/LaPresse
  • Max Cavallari/LaPresse
    Max Cavallari/LaPresse
/

Sardine in piazza Bologna: “siamo 40 mila, serve una svolta politica per l’Italia. Abbiamo già vinto risvegliando il senso civico, un’alternativa c’è”

Piazza VII Agosto a Bologna è strapiena di persone per il raduno delle Sardine che hanno organizzato l’evento “Bentornati in mare aperto”. “E’ una svolta politica per il Paese – commenta il portavoce delle sardine, Mattia Santori -, si dimostra ancora una volta che le piazze tornano a essere piene (oggi siamo in 40 mila) che quello che vediamo e respiriamo sul web non corrisponde a realtà, e che c’è una richiesta di una politica diversa da parte della cittadinanza. Che non è per forza giusta o sbagliata, ma semplicemente parte dal buon senso e dal volere un altro tono della politica”. “Questo è stato il nostro inizio – aggiunge –, e per quanto continuino a chiederci di andare oltre, di affrettare i tempi, la gente ha percepito questo e continua a insistere su questo. Evidentemente ancora siamo feriti da un dibattito politico che non ha rispettato le persone”.


Segui StrettoWeb su Instagram

Valuta questo articolo

Rating: 1.0/5. From 2 votes.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE